Alzek Misheff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Alzek Misheff (Dupniza, 8 ottobre 1940) è un pittore e musicista italiano. Laureatosi in pittura nel 1966 a Sofia presso l'Accademia di Belle Arti, nel 1971 fugge dal paese natio ed arriva a piedi in Italia, vivendo e lavorando a Milano.

Conosciuto nell'ambiente artistico internazionale per il progetto "Swimming Across The Atlantic", eseguito nella piscina del transatlantico Queen Elizabeth 2 nel 1982, in viaggio sulla rotta tra Londra e New York.

Nel libro "Europa-America - The different avant-gardes" edito da Franco Maria Ricci nel 1976, Achille Bonito Oliva lo inserisce tra i trenta artisti più rappresentativi d'Europa.[senza fonte] Tra le sue performance più significative spicca sicuramente "Musica del cielo", concerto-installazione del 1979 nella Piazza del Duomo di Milano. Replica nello stesso anno anche al Mills College di San Francisco e alla Irvine University (nei pressi di Los Angeles).

Ha esposto alla Biennale di Venezia del 2000[senza fonte], dove ha realizzato "Proliferante verità del sentimento": immerso in un cilindro trasparente pieno d'acqua ha suonato con Lightning II (un controller ad infrarossi) e ha diretto il quintetto The Swimmers.

Nel maggio del 2005 al Padiglione d'Arte Contemporanea di Milano dirige il "Concerto per violino Stradivari, pianoforte Disklavier e quartetto di violini telefonini" con il violinista Eugene Sarbu, vincitore del premio Paganini.

È stato invitato alla Biennale di Venezia del 2007, dove ha realizzato "Chalk portrait music of Joseph Beuys" e il 16 settembre dello stesso anno il concerto di chiusura "Harmonia mundi per Joseph Beuys" con "Orchestra italiana di flauti".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN67374620 · ISNI (EN0000 0000 7865 9789 · LCCN (ENnr95021997 · GND (DE123478782 · BNF (FRcb11994575z (data) · ULAN (EN500378521