Alytes muletensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rospo delle Baleari
Alytes muletensis.JPG
Alytes muletensis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Amphibia
Sottoclasse Lissamphibia
Ordine Anura
Famiglia Alytidae
Genere Alytes
Specie A. muletensis
Nomenclatura binomiale
Alytes muletensis
(Sanchiz e Adrover, 1979)
Nomi comuni

Rospo delle Baleari, ferreret

Il rospo delle Baleari o ferreret (Alytes muletensis (Sanchiz e Adrover, 1979)) è una specie di anfibio della famiglia degli Alytidi.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le sue dimensioni sono ridotte (3,5-4,5 cm) ed è caratterizzato da una colorazione giallastra o marrone chiaro con marmorizzature scure sulla pelle.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una specie prevalentemente terrestre. Durante il periodo degli accoppiamenti (tra la primavera e l'estate) sia la femmina che il maschio emettono dei richiami per cercare un partner. La femmina depone le uova in modo da formare un "grappolo" che il maschio trasporta sino al momento della schiusa. I girini, di grandi dimensioni, maturano molto velocemente.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffuso esclusivamente sull'isola di Maiorca, una delle Baleari[1].

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La specie fu descritta nel 1979 in base a resti subfossili, e fu creduta estinta sino al 2000, quando in una zona molto appartata dell'isola furono scoperti degli individui vivi. È stato oggetto di un efficace progetto di salvaguardia consistente nell'allevamento di animali in cattività poi reintrodotti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Serra, J.M et al, Alytes muletensis su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2015.2, IUCN, 2015.
  2. ^ (EN) Frost D.R. et al., Alytes muletensis (Sanchíz and Adrover, 1979) in Amphibian Species of the World: an Online Reference. Version 6.0, New York, American Museum of Natural History, 2014. URL consultato il 4 ottobre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]