All Shall Fall

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
All Shall Fall
ArtistaImmortal
Tipo albumStudio
Pubblicazione25 settembre 2009
8 ottobre 2009 Stati Uniti
Durata40:09
Dischi1
Tracce7
GenereBlack metal[1]
EtichettaNuclear Blast
ProduttorePeter Tägtgren
Registrazioneaprile 2009
FormatiCD, MC, LP
Immortal - cronologia
Album successivo
(2018)

All Shall Fall è l'ottavo album in studio del gruppo musicale black metal norvegese Immortal, pubblicato nel 2009 dalla Nuclear Blast[2]. La copertina dell'album è stata resa pubblica il 30 luglio 2009 sul sito web ufficiale della band[2].

Registrazione e produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2008 gli Immortal iniziarono a lavorare sul nuovo album[3]. Dopo aver passato la maggior parte di quell'anno in tour, il gruppò si ritrovò negli studi di registrazione Grieghallen e The Abyss nell'aprile 2009 per iniziare la registrazione del disco[4]. Il mese seguente il gruppo aveva già terminato la registrazione completa dell'album e ne annunciò perciò il titolo[5].

Sempre in giugno fu data la possibilità al magazine Terrorizer di ascoltare le tracce appena registrate[6].

Dopo aver partecipato ad alcuni festival gli Immortal hanno infine rivelato la tracklist dell'album il 13 giugno[7], e pochi giorni più tardi, il 18 giugno, anche la data di pubblicazione[8].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. All Shall Fall – 5:57
  2. The Rise of Darkness – 5:47
  3. Hordes to War – 4:32
  4. Norden on Fire – 6:15
  5. Arctic Swarm – 4:01
  6. Mount North – 5:07
  7. Unearthly Kingdom – 8:30

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2009) Posizione
Finnish Albums Chart 20[9]
US Billboard 200 162[10]
Heatseekers Albums 7[10]
Hard Rock Albums 23[10]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) All Shall Fall, Allmusic.com. URL consultato il 6 dicembre 2009.
  2. ^ a b (EN) New Album Release Date, Immortalofficial.com. URL consultato il 6 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2007).
  3. ^ (EN) IMMORTAL to play with JUDAS PRIEST in Trondheim, Norway, su immortalofficial.com. URL consultato il 6 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2007).
  4. ^ (EN) A MESSAGE FROM MANAGEMENT, su immortalofficial.com. URL consultato il 6 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2007).
  5. ^ (EN) A MESSAGE FROM IMMORTAL, su immortalofficial.com. URL consultato il 6 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2007).
  6. ^ (EN) TERRORIZER NUCLEAR BLAST OFF TO GERMANY FOR 'ALL SHALL FALL' [collegamento interrotto], su terrorizer.com. URL consultato il 6 agosto 2009.
  7. ^ (EN) ALL SHALL FALL TRACKLIST REVEALED, su immortalofficial.com. URL consultato il 6 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2007).
  8. ^ (EN) New Album Release Date, su immortalofficial.com. URL consultato il 6 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2007).
  9. ^ (FI) Suomen virallinen lista, Yle.fi. URL consultato il 21 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2012).
  10. ^ a b c (EN) All Shall Fall, Billboard.com. URL consultato il 21 ottobre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal