Alenia Aeronautica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alenia Aeronautica
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per Azioni
Fondazione 1990
Chiusura 2012 (confluita in Alenia Aermacchi)
Sede principale Napoli
Settore Aeronautica
Prodotti Aereo
Sito web http://www.alenia-aeronautica.it

Alenia Aeronautica è stata una società di Finmeccanica, dalla fusione, nel 1990 di Aeritalia con Selenia, dando vita alla società Alenia, trasformata in Alenia Aerospazio nel 1996[1] ed infine nel 2000 in Alenia Aeronautica[2]. Era uno dei quattro settori in cui era suddivisa Alenia, assieme ad Alenia Spazio (ora Thales Alenia Space), Alenia Difesa ed Alenia Sistemi Civili.

Il 1º gennaio 2012 è confluita in Alenia Aermacchi.[3]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Lo stabilimento di Torino

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN134056391
  1. ^ [1] 1996: ulteriore razionalizzazione delle attività del Gruppo Finmeccanica. Le unità operative sono organizzate in macro divisioni con una capofila: Alenia Aerospazio, Agusta Elicotteri, Alenia Difesa, Ansaldo, Elsag Bailey. Da Ansaldo Trasporti nasce Ansaldo Signal che riceve in dote tutte le attività nel segnalamento ferroviario e viene quotata al Nasdaq di New York.
  2. ^ [2] 2000: prosegue il riordino e la societarizzazione delle attività del Gruppo. Nel giro di due anni vengono create, dalle rispettive Divisioni, Alenia Spazio, Agusta, Galileo Avionica, OTO Melara, AnsaldoBreda, Ansaldo Trasporti Sistemi Ferroviari, Alenia Aeronautica.
  3. ^ Storia - Finmeccanica, 2009 – 2013 Crisi nei mercati e nuove prospettive, finmeccanica.com.
    «2012: nasce la nuova Alenia Aermacchi, risultato della fusione tra Alenia Aeronautica e le sue controllate Alenia, Aermacchi, Alenia Aeronavali e Alenia SIA. Si riuniscono sotto un comune denominatore tutte le attività industriali del settore con l’obiettivo di consolidare e rilanciare le linee produttive e affrontare la competizione internazionale.».