Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Alchermes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Alchèrmes
Alchèrmes
Origini
Altri nomi Alkermes
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Toscana
Dettagli
Categoria bevanda
Ingredienti principali
  • alcool
  • zucchero
  • cocciniglia
  • acqua di rose
  • vaniglia
  • cannella
  • coriandolo
  • chiodi di garofano
 
Antica bottiglia di alchermes

L'alchèrmes (dall'arabo القرمز, al-qirmiz, che significa cocciniglia e che indica il color cremisi, termine che deriva dalla stessa parola) è un liquore italiano usato per dolci e preparazioni di vario genere, soprattutto per le creme di pasticceria. I suoi ingredienti sono: alcol etilico, zucchero, acqua, cannella, chiodi di garofano, cardamomo, acqua di rose[1][2]] e da un colorante rosso, in origine cocciniglia, attualmente spesso sostituito da derivati di origine naturale, E120 o sintetici, E122 - E124 - E132, nei prodotti commerciali (obbligatoriamente elencati in etichetta).

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Anticamente in Sicilia questo liquore chiamato "Archemisi" veniva utilizzato contro i "vermi da spavento", vale a dire quando, ad esempio, un bambino riceveva un grande spavento da un determinato evento. In tal caso, i nonni si premuravano di dare al bambino un cucchiaio o due di questo liquore (dipendeva dal grado di spavento...) per esorcizzare la paura. Queste curiose convinzioni popolari sopravvivono attualmente in alcune zone della Campania; prova ne è che l'espressione partenopea "Aggio fatt'e vierme" significa "Mi sono spaventato molto"[3].
  • A Firenze l'alchermes viene tuttora preparato dall'Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella. Era un liquore molto amato dalla famiglia Medici, infatti in Francia era chiamato "liquore dei Medici"[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici