Albert Victor Alexander, I conte Alexander di Hillsborough

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Albert Victor Alexander
Schizzo di Alexander commissionato dal Ministero dell'Informazione nella seconda guerra mondiale probabilmente basato su una fotografia di Yousuf Karsh ("Karsh di Ottawa")

Schizzo di Alexander commissionato dal Ministero dell'Informazione nella seconda guerra mondiale probabilmente basato su una fotografia di Yousuf Karsh ("Karsh di Ottawa")


Primo lord dell'Ammiragliato
Durata mandato 7 giugno 1929 –
24 agosto 1931
Capo di Stato Giorgio V
Primo ministro Ramsay MacDonald
Predecessore William Bridgeman
Successore Austen Chamberlain

Durata mandato 11 maggio 1940 –
25 maggio 1945
Capo di Stato Giorgio V
Primo ministro Winston Churchill
Predecessore Winston Churchill
Successore Brendan Bracken

Durata mandato 3 agosto 1945 – –
4 ottobre 1946
Capo di Stato Giorgio V
Primo ministro Clement Attlee
Predecessore Brendan Bracken
Successore George Hall

Ministro della difesa
Durata mandato 20 dicembre 1946 –
28 febbraio 1950
Capo di Stato Giorgio V
Primo ministro Clement Attlee
Predecessore Clement Attlee
Successore Manny Shinwell

Dati generali
Partito politico Labour Co-operative

Victor Albert Alexander, I conte Alexander di Hillsborough[1] (Weston-super-Mare, 1885Londra, 1965), è stato un politico inglese.

Ricoprì per tre volte la carica di Primo Lord dell'Ammiragliato compreso il periodo della seconda guerra mondiale, fu ministro della difesa sotto il governo di Clement Attlee.

Fu il leader dei laburisti fino al 1964.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine dei Compagni d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dei Compagni d'Onore
— 12 giugno 1941
Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera
— 10 aprile 1964[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The London Gazette (PDF), nº 42909, 1 February 1963, p. 979.
  2. ^ The London Gazette (PDF), nº 43293, 10 April 1964, p. 473.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN54984413 · LCCN: (ENn97006539 · ISNI: (EN0000 0001 0973 923X · GND: (DE120662264 · BNF: (FRcb155131587 (data)