Adalberone di Reims

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adalberone di Reims
cardinale di Santa Romana Chiesa
Denier de Reims (Caron 589).jpg
CardinalPallium PioM.svg
Incarichi ricoperti
Nato 925 circa
Creato cardinale in data indefinita tra il 985 e il 996 da papa Giovanni XV
Deceduto 989

Adalberone (925 circa – Reims, 23 gennaio 989) è stato un arcivescovo e cardinale francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in una potente famiglia renana ed appartenente all'ordine dei Benedettini, venne nominato abate laico di Gorze e, nel 969, arcivescovo di Reims. Difese i diritti politico-religiosi della Chiesa cattolica e riformò la disciplina monastica; fondò monasteri e scuole, le quali affidò a Gerberto di Aurillac (il futuro papa Silvestro II). Si barcamenò tra Ottone II ed Ottone III e i re francesi Lotario e Luigi V, che consacrò nel 979. Tuttavia favorì Ugo Capeto, che mirava ad essere riconosciuto re dai feudatari, incoronandolo nel 987. Parente di Adalberone II di Metz, fu prozio di Goffredo di Toscana e di Papa Stefano IX. Fu nominato cardinale da papa Giovanni XV, ma non è nota la data né il titolo.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Salvador Miranda, John V, su fiu.edu – The Cardinals of the Holy Roman Church, Florida International University. URL consultato il 26 febbraio 2018.
Controllo di autoritàVIAF (EN77115652 · GND (DE118978152 · CERL cnp00543947