A viso aperto (film 1973)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A viso aperto
A viso apertо (film 1973).png
una scena del film
Titolo originaleShowdown
Paese di produzioneStati Uniti
Anno1973
Durata99 min
Rapporto2.35:1 Todd-AO 35
Generewestern
RegiaGeorge Seaton
SoggettoHank Fine
FotografiaErnest Laszlo
MontaggioJohn W. Holmes
Effetti specialiHerbert Witlock
MusicheDavid Shire
ScenografiaGeorge Milo
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

A viso aperto è un film del 1973, diretto dal regista George Seaton.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Con l'aiuto di tre complici, Billy Massey compie una rapina ad un treno nella contea il cui sceriffo è il suo vecchio amico Charles “Chuck” Jarvis, che, una volta saputo dai testimoni che il rapinatore è il vecchio amico, decide di inseguirlo personalmente, nonostante il procuratore distrettuale non sia dello stesso avviso. Nel corso della spartizione del bottino, i complici cercano di truffare Billy dandogli una parte minore dell'accordato, ma Billy uccide uno di loro e scappa con la refurtiva. Formata una squadra di scout indiani, tra cui Bisonte Rosso che conosce personalmente Billy, lo sceriffo si mette alla ricerca dei ladri, così come anche gli ex compari di Billy sono sulle sue tracce.

Rifocillatosi presso una fattoria, Billy continua la sua fuga facendo credere ai vecchi soci di viaggiare in direzione del Mexico, mentre in realtà ha ripreso la via verso il nord. Mentre tutti lo cercano, Billy va direttamente a casa del suo vecchio amico dove trova l'ospitalità della di lui moglie Kate, ma lo sceriffo ha intuito le intenzioni del fuggiasco e lo rintraccia a casa propria. Quando i due si affrontano con i revolver in mano, sarà proprio Kate a fermare lo scontro, convincendo Billy a costituirsi e facendo in modo che i due amici, sedutisi a tavola, concordino una versione dei fatti tale da convincere la giuria dell'innocenza di Billy, costretto dai complici a compiere la rapina.

Ma il procuratore respinge la dichiarazione di non colpevolezza di Billy, e chiede il nome dei complici per potergli accordare le circostanze attenuanti ed evitargli la condanna a morte. In attesa del processo e in assenza di Jarvis, Billy evade e la notizia della sua fuga raggiunge l'amico a Santa Fé, dove si è recato con la moglie. Tornato in città, Jarvis ha uno scontro con il procuratore che vuole ostinatamente la testa di Billy, e con la moglie che non vuole vada da solo in caccia dell'amico. Nel frattempo anche i vecchi complici di Massey si rimettono sulle sue tracce. Nonostante tutti gli accorgimenti messi in atto, Massey viene raggiunto sia dallo sceriffo sia dai vecchi complici che a loro volta hanno seguito lo sceriffo. A causa di un incendio provocato da un fulmine, durante un temporale, Billy rimane senza cavallo e la resa dei conti si avvicina velocemente. La mattina dopo il temporale Chuck raggiunge Billy e gli intima di arrendersi: mentre i due amici parlano, vengono presi di mira e raggiunti da colpi di fucile sparati dai vecchi complici di Massey. Dalla sparatoria esce vivo solo lo sceriffo.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

A viso aperto è l'ultimo film del regista George Seaton,[1] e i critici risaltano la buona interpretazione dei due attori principali Rock Hudson e Dean Martin[2]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne girato in due stati degli Stati Uniti d'America, in California nella città di Kernville e nel Nuovo Messico nella città di Abiquiu e Chama.[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda su cinematografo.it
  2. ^ Pino Farinotti, Rossella Farinotti, Newton Compton, 2009, Il Farinotti 2010, pag 202, ISBN 978-88-541-1555-2.
  3. ^ Sedi in imdb

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema