AVG PC TuneUp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AVG PC TuneUp
TuneUp.png
Sviluppatore TuneUp Gmbh, AVG Technologies
Ultima versione 2015 (15.0.105) (28 aprile 2014)
Sistema operativo Microsoft Windows
Genere Utility (non in lista)
Licenza EULA
(licenza non libera)
Sito web www.tune-up.it

AVG PC TuneUp, precedentemente noto come TuneUp Utilities, è una suite di programmi per Microsoft Windows creata per aiutare a mantenere, amministrare, ottimizzare, configurare e riparare un computer. È stata prodotta e sviluppata dalla società tedesca TuneUp Gmbh, con sede in Darmstadt, e co-fondata da Tibor Shiemann e Christoph Laumann nel 1997.[1][2] Nel 2011 è stata acquisita da AVG, cambiando nome.[3] Nel 2011, nove versioni del software erano state rilasciate e il numero di componenti inclusi era stato aumentato da sedici a trentadue. TuneUp Utilities ha ottenuto generalmente recensioni positive, nonostante molti recensori non approvino il suo rapporto prezzo-valore.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

AVG PC TuneUp 2015, l'ultima versione del prodotto, consiste di 30 diversi componenti, i quali posso essere acceduti da un hub centrale, chiamato TuneUp Start Center. La maggior parte di questi componenti può essere acceduta dal menu Start di Windows. Lo stesso Start Center può visualizzare i componenti sia in una visuale per categorie (default) oppure in una vista a lista.

Stato e consigli[modifica | modifica wikitesto]

La categoria Stato e consigli ospita quattro sottosezioni: 1-Click Maintenance, Performance Optimizer, Fix Problems e Live Optimization. La sezione della 1-Click Maintenance esegue multiple utilità di manutenzione di routine in una sola volta. Le utilità Ottimizzatore di Performance e Aggiustare Problemi sono intese a dare consigli per identificare ed aggiustare potenziali problemi ed aumentare la performance, come disabilitare effetti visivi non necessarii e disalbilitando o cancellando servizi e programmi di Windows non utilizzati. L'Ottimizzazione Live, secondo l'autore dell'applicazione, è intesa a migliorare la capacità di risposta dei programmi di Windows modificando le loro priorità di esecuzione.

Ottimizzazioni del sistema[modifica | modifica wikitesto]

La sezione Ottimizzare il sistema è composta da TuneUp Program Deactivator, che rimuove i programmi della memoria e previene la loro successiva esecuzione automatica, un'alternativa a disinstallarli. Finché i programmi disabilitati continuano a consumare spazio nel disco, loro non cambiano più il tempo di avvio, il tempo di spegnimento e la performance del sistema.[4] Altri componenti includono un'utilità di deframmentazione, un pulitore del registro, e un manager di avvio atto a sostituire Msconfig.

Pulizia del disco[modifica | modifica wikitesto]

La sezione per aumentare lo spazio disponibile nel sistema è in sé stessa un componente di pulizia del disco che rimpiazza la Pulizia disco di Windows. Permette anche l'accesso a TuneUp Disk Space Explorer (un analizzatore dello spazio del disco) e TuneUp Shredder (un'utilità per eliminazione di dati).

Utilità per la risoluzione dei problemi[modifica | modifica wikitesto]

La sezione per aggiustare i problemi permette l'accesso a TuneUp Repair Wizard, che permette agli utenti di riparare singolarmente i problemi che TuneUp Utilities non riesce a rilevare automaticamente, per esempio icone corrotte o icone come Il mio Computer e il cestino rimosse dal Desktop.

Questa categoria conta anche con il TuneUp Disk Doctor. Esso può verificare l'integrità dei file contenuti nei dischi rigidi e recuperare file danneggiati. Può anche effettuare una scansione per difetti fisici conosciuti come settori difettosi e isolarli. TuneUp Disk Doctor è un rimpiazzamento grafico a Windows CHKDSK.

Altri elementi includono un'utilità di Gestione Attività, un utilitario per reperire le informazioni del sistema e uno per recuperare file cancellati.

Personalizzazione di Windows[modifica | modifica wikitesto]

L'ultima sezione permette l'accesso a TuneUp Styler e TuneUp System Control. TuneUp System Control è un programma che permette l'accesso ad alcune delle impostazioni oscure o più difficili da accessare di Windows, simile a Tweak UI. TuneUp Styler permette la personalizzazione dell'interfaccia utente di Windows cambiando l'aspetto del Desktop, le icone e le schermate di logon e avvio.

Modalità Turbo[modifica | modifica wikitesto]

La modalità Turbo è accessibile dalla parte inferiore dello Start Center e dà al sistema un incremento di prestazioni disabilitando temporaneamente alcuni dei servizi di Windows ed altre funzionalità a scelta dell'utente, come i temi di Windows Aero e gli effetti visivi.[4][5]

Modalità Economy[modifica | modifica wikitesto]

La modalità Economy è accessibile dalla parte inferiore dello Start Center e da alla batteria del sistema più autonomia riducendo i programmi in background e la potenza della CPU.

Ricerca di file doppi[modifica | modifica wikitesto]

La ricerca di file doppi arriva con la versione 14 ed è accessibile dalla scheda "Clean Up" localizzata nello Start Center che trova e cancella foto, musica e file clonati che potrebbero sprecare spazio nel disco rigido.[6]

Modalità aereo[modifica | modifica wikitesto]

La modalità aereo arriva con la versione 14 e migliora l'autonomia della batteria in portatili, netbook e tablet. È soltanto una funzionalità dell'Economy Mode che è anch'esso accessibile dalla parte inferiore dello Start Center. Una volta attivato, riduce la performance del processore per ottimizzare il consumo atto ad ottenere una massima durata della batteria, spegne processi non necessari di background che rallentano il PC e disattiva dispositivi WiFi e Bluetooth istantaneamente.[7]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Sistemi operativi supportati

Sistema operativo

Versione

più vecchia

Versione

più recente

 

Windows 95 97 2003 [8]
Windows 98 97 2007 [9]
Windows Me 2003 2007 [9]
Windows 2000 2003 2008 [10]
Windows XP con Service Pack 1 o precedente 2003 2008 [10]
Windows XP con Service Pack 2 o successivo 2009 2014 [11][12]
Windows XP Professional x64 Edition 2006 2014 [11][12]
Windows Vista 2007 2014 [11][12]
Windows 7 2010 2014 [11][12]
Windows 8 2013 2014 [12]

La prima versione del software, TuneUp 98, è stata rilasciata nel 1997.[3] Da allora, otto versioni sono state rilasciate lungo gli anni.[13]

TuneUp Utilities 2003
La prima versione resa disponibile in Inglese[8] e Francese[14], come anche nella lingua originale tedesca. Consiste in 16 utilità individuali accessibili attraverso lo Start Center, come anche attraverso lo start menu di Windows. Include funzionalità per pulire i dischi rigidi, pulire e deframmentare i registri di sistema, ottimizzare Windows, le impostazioni di connessione internet e cambiare il look di Windows. Ha anche funzionalità dirette agli utenti con una conoscenza media o avanzata di informatica che li permette di modificare il registro, gestire processi in esecuzione, disinstallare programmi, cancellare e recuperare file e visualizzare le informazioni del sistema.[15] Oltre ai precedentemente supportati Windows 95 e Windows 98, TuneUp Utilities 2003 supporta anche Windows 2000, Me e Windows XP[8].
TuneUp Utilities 2004
Introduce TuneUp 1-Click Maintenance e TuneUp WinStyler (l'antico TuneUp Styler[16])[1]. Include anche supporto per la deframmentazione del registro per Windows 2000 e XP.[10]
TuneUp Utilities 2006
In TuneUp Utilities 2006, le utilità di ottimizzazione, personalizzazione e e pulizia del disco supportano Mozilla Firefox. Il suo TuneUp StartUp Manager visualizza il rating e spiegazioni di programmi conosciuti che si avviano durante l'avvio del sistema. TuneUp Styler in questa versione è capace di cambiare il logo di boot di Windows XP.[17][18]
TuneUp Utilities 2007
Dispone di due nuovi componenti: TuneUp Disk Doctor[19] e TuneUp Disk Space Explorer[19]. TuneUp Utilities 2007 supporta anche Windows Vista.[9]
TuneUp Utilities 2008
Incorpora due nuovi componenti: TuneUp Drive Defrag (l'utilità di deframmentazione) e TuneUp Repair Wizard (l'utilità di assistenza). TuneUp Utilities 2008 non ha più un componente a parte per la pulizia del disco, essa è diventata parte dello Start Center sotto una nuova sezione.
TuneUp Utilities 2009
Start Center in questa versione include una nuova sezione che analizza il sistema e visualizza lo stato attuale come anche consigli disponibili (se ci sono) nelle tre aree: System maintenance, Speed and System status[20]. Nuove utilità in questa versione sono TuneUp Speed Optimizer (rinominato StartUp Optimizer in versioni successive) e TuneUp Shortcut Cleaner. Il nuovo TuneUp Styler può cambiare l'animazione del logo di Windows Vista che viene visualizzata surante l'avvio del sistema.[20]
TuneUp Utilities 2010
TuneUp Utilities diventa compatibile con Windows 7[21]. Il nuovo Turbo Mode introdotto in questa versione permette di disattivare multiple funzioni di background di Windows e programmi con un click, come Windows Aero, Windows Search, Segnalazione Errori di Windows o la sincronizzazione con dispositivi mobile[5]. Include anche TuneUp Live Optimization.[21][22]
TuneUp Utilities 2011
Incorpora TuneUp Program Deactivator; esso può disabilitare programmi che hanno una carica pesante sul sistema, eliminando quindi la carica senza disinstallare i programmi. Se l'utente prova ad eseguire un programma disabilitato di nuovo, TuneUp Program Deactivator automaticamente lo riattiva al volo[11]. Una nuova funzionalità di recensione dei programmi in questa versioni mostra come altri utenti di TuneUp Utilities hanno valutato l'utilità di un certo programma in una scala da 1 a 5 stelle.[11] Lo Start Center include anche un Tuning Status, che tiene conto e moltra il progresso dell'ottimizzazione e mette in evidenza aree con potenziale di ottimizzazione rimanente.[4]
TuneUp Utilities 2012
Ha un nuovo Economy Mode che quando abilitato aiuta a risparmiare la batteria dei portatili.
TuneUp Utilities 2013
Migliorata principalmente l'area di pulizia del disco e ottimizzazione della performance con Program Deactivator e Live Optimization. Supporta Windows 8.[12][23]
TuneUp Utilities 2014
La versione 2014 di TuneUp Utilities ha aggiunto molte nuove funzionalità non presenti nella versione precedente. Con la nuova versione, gli utenti hanno ora accesso a Duplicate Finder, Windows 8.1 App Cleaner e possono ora utilizzare il software in Flight Mode. L'interfaccia utente, il Disc Cleaner e gli aggiornamenti automatici di pulizia sono stati migliorati con la nuova versione.[24]
AVG PC TuneUp 2015
Con la versione 2015, TuneUp Utilities è stato acquisito da AVG, diventando AVG PC TuneUp 2015.

Recensione critica[modifica | modifica wikitesto]

TuneUp Utilities ha ricevuto in generale recensioni positive, nonostante il fatto che il prodotto installava segretamente pubblicità pop-up senza avvertire l'utente. La rivista Computer Shopper ha recensito TuneUp Utilities 2009 e gli ha dato un punteggio di 8 su 10. Ha raccomandato TuneUp Registry Cleaner come anche le componenti del prodotto collegate al disco rigido ma si è anche accorta che alcune utilità sono implementate superficialmente e che la suite mancava di un antivirus e di un firewall.[25] TuneUp Utilities 2009 è stato votato #37 del "The Top 100 Products of 2009" e ha vinto il premio "Best Utility Suite" di Computer Shopper.[26]

Anche CNET ha recensito TuneUp Utilities 2009 e gli ha dato 5 stelle su 5. “Chiamare TuneUp Utilities 2009 utile sarebbe sottovalutare drammaticamente la situazione”, ha detto Seth Rosenblatt, un editore associato con CNET. Lui ha valutato TuneUp Utilities come un potente e facile da usare set di utilità essendo il suo pulitore di dischi e del registro la parte essenziale del set intero.[27]

Preston Gralla di PC World ha recensito la versione del 2010 e ha commentato che TuneUp Utilities è una suite comprensiva che “include tutto da un ottimizzatore dell'avvio del sistema ad un deframmentatore di disco, da un ottimizzatore della velocità generale ad un pulitore dei registri di Windows, e altro." Però, ha detto che il prezzo della suite intera ($50) potrebbe rendere la decisione dell'acquisto più difficile.[5] Preston aveva anche recensito precedentemente TuneUp Utilities 2009 per PC Advisor e gli ha dato 4.5 stelle su 5.[28]

PC Magazine ha recensito TuneUp Utilities 2011 e gli ha dato un punteggio di 4 su 5. “In generale, il software fa un bel lavoro in rivitalizzare un pc usato.", ha commentato Jeffrey L. Wilson, analista software di PC Magazine. Ha apprezzato la funzionalità del prodotto di manutenzione in un click e la susseguente riduzione del tempo d'avvio nel suo PC di test. Wilson però ha criticato la licenza del software che permette l'installazione in soli tre PC, contrastandola con Iolo System Mechanic 10, un prodotto concorrente che permetteva un numero di installazioni infinito dentro della stessa abitazione.[4]

TuneUp Utilities ha anche ricevuto il premio Softpedia Pick di Softpedia[29]. Nonostante Alex Muradin, editore di Softpedia, abbia espresso preoccupazione davanti alla mancanza di supporto tecnico appropriato per TuneUp Utilities 2006, ha dato al prodotto un punteggio finale di 5 su 5. È rilevante però il fatto che abbia dato al prodotto un punteggio di 3 su 5 per il suo rapporto prezzo/valore.[30]

Christian Immler caratterizza TuneUp Utilities come un classico tra le utilità di ottimizzazione del sistema.[31]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b TuneUp Utilities 2004, su MajorGeeks.com, 5 aprile 2004.
  2. ^ Unternehmen, su TuneUp Deutschland, TuneUp Distribution GmbH. URL consultato il 3 gennaio 2011.
  3. ^ a b About us, TuneUp Corporation. URL consultato il 6 settembre 2013.
  4. ^ a b c d Jeffrey L. Wilson, TuneUp Utilities 2011, su PC Magazine, Ziff Davis, Inc, 27 ottobre 2010. URL consultato il 27 novembre 2010.
  5. ^ a b c Preston Gralla, TuneUp Utilities 2010 Replaces Many Other Utilities, su PC World, PCWorld Communications, Inc., 3 dicembre 2009. URL consultato il 27 novembre 2010.
  6. ^ TuneUp Duplicate Finder, tune-up.com, 7 settembre 2013.
  7. ^ TuneUp Flight Mode, tune-up.com, 7 settembre 2013.
  8. ^ a b c TuneUp Utilities 2003, su cnet download.com, 14 luglio 2003. URL consultato il 30 novembre 2010.
  9. ^ a b c TuneUp Utilities 2007, su cnet download.com, 13 luglio 2007. URL consultato il 1º dicembre 2010.
  10. ^ a b c Table of operating systems supported by TuneUp Utilities, TuneUp Corporation, 19 luglio 2010. URL consultato il 7 dicembre 2010.
  11. ^ a b c d e f Mike Williams, Review: TuneUp Utilities 2011, su Softwarecrew, 29 ottobre 2010. URL consultato il 30 novembre 2010.
  12. ^ a b c d e f Jeffrey L Wilson, TuneUp Utilities 2013, su PC World, IDG, 26 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2013.
  13. ^ TuneUp Utilities Download Archive, TuneUp Corporation. URL consultato il 5 dicembre 2010.
  14. ^ Jean-Charles Condo, TuneUp Utilities 2003 (optimisation Windows et PC), su BRANCHEZ-VOUS!, 24 luglio 2003. URL consultato il 30 novembre 2010.
  15. ^ Mike Price, TuneUp Utilities 2003 review, su Expert Reviews, 12 gennaio 2004. URL consultato il 7 dicembre 2010.
  16. ^ Customize Windows, su TuneUp Utilities website, TuneUp Corporation. URL consultato il 16 gennaio 2011.
    «Improves the appearance of your Windows interface with TuneUp Styler».
  17. ^ TuneUp Utilities 2006, su Online-Bestellung, Digital River GmbH. URL consultato il 16 gennaio 2011.
  18. ^ Alex Muradin, TuneUp Utilities 2006 Rocks!, su Softpedia, SoftNews NET SRL, 13 dicembre 2005. URL consultato il 16 gennaio 2011.
  19. ^ a b Stephen Copestake, Review: Tuneup Utilities 2007 Windows optimiser, su PersonalComputerWorld, 9 gennaio 2007. URL consultato il 30 novembre 2010.
  20. ^ a b Jeffrey L. Wilson, TuneUp Utilities 2009, in LAPTOP Magazine – Online (www.laptopmag.com), Bedford Communications, Inc., 24 aprile 2009. URL consultato il 20 luglio 2010.
  21. ^ a b David McKinnon, TuneUp Utilities 2010 review, su Expert Reviews, 24 gennaio 2010. URL consultato il 30 novembre 2010.
  22. ^ TuneUp - Utilities 2010 review, su IT Reviews, 16 dicembre 2009. URL consultato il 5 dicembre 2010.
    «The wealth of tools available is impressive and most are well structured enough for anyone to get involved, and the improvements on offer build nicely on the core benefits of the suite.».
  23. ^ TuneUp 2013: New Cleaning Features and Benchmarks (Part 1), su TuneUp Blog, AVG Technologies, 25 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2013.
  24. ^ Alexandru Dragomir, TuneUp Utilities 2014, su www.filesgang.com, 24 aprile 2014. URL consultato il 24 aprile 2014.
  25. ^ TuneUp Utilities 2009, su Computer Shopper, SX2 Media Labs, LLC, marzo 2009. URL consultato il 17 gennaio 2011.
  26. ^ Sarah E. Anderson, John A. Burek, Lauren Haselton, Will Jerome, Konrad Krawczyk, Jonathan Rougeot, Matt Safford e Catharine Smith, Best Utilities Suite: TuneUp Utilities 2009, su Computer Shopper, SX2 Media Labs, LLC, 2009. URL consultato il 30 novembre 2010.
  27. ^ Seth Rosenblatt, TuneUp Utilities 2010 9.0.4300.7 — CNET Editors' review, Download.com, 25 novembre 2008. URL consultato il 20 luglio 2010.
  28. ^ Preston Gralla, TuneUp Utilities 2009 review, in PC Advisor magazine – Online (www.pcadvisor.co.uk), International Data Group (IDG), 20 gennaio 2009. URL consultato il 20 luglio 2010.
  29. ^ TuneUp Utilities 2011, su Softpedia, SoftNews NET SRL. URL consultato il 29 novembre 2010.
  30. ^ Alex Muradin, TuneUp Utilities 2006 Rocks!, su Softpedia, SoftNews NET SRL, 13 dicembre 2005. URL consultato il 24 febbraio 2011.
  31. ^ (DE) Christian Immler, Das PC-Handbuch [The PC-manual], Pearson Education, p. 690, ISBN 978-3-8272-4464-2. URL consultato il 5 dicembre 2010.
    «Die TuneUp Utilities (www.tuneup.de) sind ein Klassiker unter den Tuning-Tools. [TuneUp Utilities represent a classic amongst tuning tools.]».

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica