.rugby

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
.rugby
Tipogenerico
Introduzione5 aprile 2017
Statoattivo
RegistroRoar Domains
Uso pianificatoClub e federazioni rugbistiche
Sitonic.rugby

.rugby è un dominio generico di primo livello inteso per identificare i siti web di organizzazioni, federazioni e club di rugby; l’organizzazione che ne ha patrocinato l’istituzione è World Rugby, organismo di governo mondiale del rugby a 15, e l’entrata in servizio del nome è il 4 maggio 2017.

La pratica per ottenere l’esclusività del TLD fu avviata dall’allora International Rugby Board nel 2012 e dovette vincere l’opposizione di Donuts e Famous Four Media, ma il 5 aprile 2017 tutte le eccezioni di questi ultimi soggetti furono superate e — la nel frattempo così rinominata — World Rugby ottenne la gestione del dominio[1].

Tra i primi atti di World Rugby dopo la presa in carico del nuovo TLD figura la trasformazione come nome principale del proprio URL da worldrugby.org a world.rugby[2][3].

Altri siti istituzionali provvedettero alla registrazione nel primo periodo quando invitati a farlo, per esempio a nome delle federazioni rugbistiche di Francia e dell’Inghilterra figurano registrati rispettivamente france.rugby ed england.rugby.

Roadmap del dominio[modifica | modifica wikitesto]

Il calendario di assegnazione dei nomi a dominio .rugby è stabilito come segue[4]:

  • 15 novembre 2017 — 16 gennaio 2018: periodo di sunrise (registrazione prioritaria di domini riservati per evitare cybersquatting);
  • 17 gennaio 2018 — 26 aprile 2019: periodo di sottoscrizione degli invitati (primo arrivato, primo servito);
  • 29 aprile — 28 giugno 2019: corsa al dominio limitata a soggetti selezionati del settore (assegnazione alla fine della corsa con asta per doppioni e dominî contesi);
  • 1º luglio 2019 — 29 giugno 2020: corsa al dominio aperta a tutti gli altri soggetti del settore (primo arrivato, primo servito); nella prima settimana di disponibilità i prezzi di assegnazione del dominio variano da 10 000 USD del 1º luglio a scalare a 100 USD il 7 luglio;
  • dopo il 29 giugno 2020: disponibile a chiunque altro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Delegation Report for rugby, su iana.org, IANA, 5 aprile 2017. URL consultato il 7 ottobre 2018.
  2. ^ (EN) .rugby Internet Domain Name launch (PDF), su roar.rugby, World Rugby. URL consultato il 7 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2018).
  3. ^ (EN) World Rugby launches .rugby as global rugby community invited to join digital revolution, su world.rugby, World Rugby. URL consultato il 7 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2018).
  4. ^ (EN) .rugby Roll out Schedule, su roar.rugby, Roar Domaina. URL consultato il 7 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2018).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]