Ángel De Cicco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ángel De Cicco
De cicco.png
Nazionalità Argentina Argentina
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1951
Carriera
Squadre di club1
1940-1948Rosario Central65 (14)
1949River Plate9 (4)
1950-1951Quilmes20 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ángelo De Cicco (1923[1]) è un ex calciatore argentino, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come ala destra,[2] ma poteva ricoprire anche il ruolo di mezzala destra.[3] Veloce e abile nell'effettuare i cross anche in corsa, era capace di tiri precisi.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

De Cicco debuttò in Primera División argentina nella stagione 1940 con la maglia del Rosario Central. Rimase a lungo con la formazione giallo-blu, e riuscì a diventarne l'ala destra titolare con delle prestazioni che salivano di qualità di stagione in stagione.[1] Assommò 65 presenze tra il 1940 e il 1948, segnando 14 reti.[2] Nel 1949 passò, insieme a Lidoro Soria, dal Rosario Central al River Plate:[4] giunto al nuovo club, sostituì per un certo periodo Juan Carlos Muñoz nel ruolo d'ala destra.[1][4] Lasciò la società dopo 9 partite e 4 gol in campionato: per il torneo del 1950 passò al Quilmes, dove giocò per due stagioni.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Gli undici del "River", in Il Corriere dello Sport, 26 maggio 1949, p. 2. (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2012).
  2. ^ a b c (ES) Biografías, diariodelfutbol.com.ar. URL consultato il 16 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 6 maggio 2012).
  3. ^ (EN) Pablo Ciullini, Superclásicos - Boca Juniors vs River Plate - Professional Era, RSSSF. URL consultato il 16 aprile 2012.
  4. ^ a b c Fulvio Bernardini, Il River Plate al microscopio della critica, in Il Corriere dello Sport, 28 maggio 1949, p. 3. (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2012).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (ES) Diego Estévez; Sergio Lodise, 105. Historia de un siglo rojo y blanco, Ediciones Continente, ISBN 978-950-754-198-8.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]