Zosterophyllum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Zosterophyllum
Zosterophyllum.JPG
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Lycopodiophyta
Superclasse Zosterophyllophyta
Classe Zosterophyllopsida
Ordine Zosterophyllales
Famiglia Zosterophyllaceae
Genere Zosterophyllum

Lo zosterofillo (gen. Zosterophyllum) è una pianta estinta appartenente alle zosterofillali, che comprendono alcune tra le più antiche piante terrestri. Visse tra il Siluriano superiore e il Devoniano medio (400-370 milioni di anni fa) e i suoi resti sono stati ritrovati in tutto il mondo.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

L’aspetto di questa pianta primitiva era vagamente simile a quello di un attuale licopodio; lo stelo era sottile e slanciato, alto in media 25 centimetri. In prossimità della parte terminale del fusto erano presenti le spore, contenute in capsule poste lateralmente e non all’estremità, dalla forma ovoidale e sostenute da corti peduncoli.

La ramificazione del fusto dello zosterofillo era assai caratteristica: generalmente era a forma di H o a forma di Y; in quest’ultimo caso la pianta era meno sviluppata.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Lo zosterofillo e i suoi stretti parenti (Zosterophyllaceae) sono tra le più antiche piante terrestri; si pensa fossero antiche licofite, dalle quali in seguito si originarono forme di licopodi giganti come Lepidodendron, alti oltre 30 metri e tipici degli ambienti paludosi. Lo zosterofillo, invece, era di piccole dimensioni e abitava principalmente le sponde dei laghi. Tra le specie più note, da ricordare Zosterophyllum deciduum e Z. llanoveranum.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • PG Gensel (1992) Phylogenetic Relationships of the Zosterophylls and Lycopsids: Evidence from Morphology, Paleoecology, and Cladistic Methods of Inference. Annals of the Missouri Botanical Garden 79, 450-473
  • ME Kotyk, JF Basinger, PG Gensel & TA de Freitas (2002) Morphologically complex plant macrofossils from the Late Silurian of Arctic Canada. American Journal of Botany, 89, 1004-1013
  • WN Stewart & GW Rothwell (1993) Palaeobotany and the evolution of plants. 2nd edition. Cambridge University Press.
  • DP Penhallow (1892) Additional notes on Devonian plants from Scotland. Can. Rec. Sci. 5, 1–13
  • W-Q Zhu & P Kenrick (1999) A Zosterophyllum-like plant from the Lower Devonian of Yunnan Province, China. Review of Palaeobotany and Palynology 105, 111–118
  • JA Paton and JV Pearce (1957) The occurrence, structure and functions of the stomata in British bryophytes. Transactions of the British Bryological Society 3, 228-259
  • D Edwards, DS Edwards & R Rayner (1982) The cuticle of early vascular plants and its evolutionary significance In: The plant cuticle. D Cutler et al., Academic Press
  • D Edwards, GD Abbott & JA Raven (1996) Cuticles of early land plants: a paleoecophysiological evaluation. In G Kerstiens, ed., Plant Cuticles, an integrated functional approach. Bios Scientific Publishers

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica