Zmaj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Zmaj (Żmij, Zmey) è una creatura leggendaria della mitologia slava, eterno nemico degli dei celesti. Veniva raffigurato come un serpente o un enorme drago sputafuoco a più teste (tre, sette o nove a seconda delle versioni). Svolge una funzione importante nella cosmogonia slava. Le leggende vogliono che venisse sconfitto da Svarog durante la creazione del mondo e usato come aratro per tracciare i confini tra le tre sfere (Jav, Nav e Prav). Zmaj sarebbe poi stato scacciato a Nav, regno dei morti e dell'invisibile. Secondo altri miti Zmaj era una creatura benigna, protettrice delle acque e della semina.

In Serbia, Croazia, Slovenia e Montenegro è conosciuto come Zmaj (drago), mentre in Polonia il nome del dio è Żmij (vipera).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Mitologia