Zaan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il fiume.

Lo Zaan è un piccolo fiume in Olanda Settentrionale nei Paesi Bassi e dà il nome a tutto il distretto in cui scorre. Il fiume era originariamente un affluente dell'IJ e corre per 10 km lungo la municipalità di Zaanstad a nord di Amsterdam, da West-Knollendam nel nord fino a Zaandam nel sud, dove sfocia.

Diverse città lungo il fiume hanno il nome del fiume; ad esempio Koog aan de Zaan, Westzaan, Oostzaan, Zaandijk e Zaandam. Il fiume scorre anche attraverso la Zaanse Schans, un villaggio con molti mulini a vento e case del Secolo d'oro olandese. È una delle maggiori attrazioni turistiche in Olanda.

Il distretto di Zaan[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Zaan si riferisce anche alla zona dove scorre il fiume.

Durante il Secolo d'oro olandese nel XVII secolo, il distretto fu dotato di mulini a vento, che producevano prodotti industriali come l'olio di lino, usato nei colorifici, e prodotti agricoli come semi di mostarda e legno. A metà del secolo, circ 900 mulini potevano essere trovati lungo il fiume e alcuni di questi furono conservati nella Zaanse Schans.

Il distretto continuò a essere pesantemente indistrializzato, particolarmente intorno alla città di Zaandam.

Il dialetto parlato nella zona è chiamato Zaans, simile al Dialetto frisone occidentale.

Il pittore francese Claude Monet restò a Zaandam nell'estate dell'1871 e dipinse una serie di 24 quadri, scrivendo al suo amico Camille Pissarro che "qui c'è da dipingere per tutta la vita"[1] Monet ritornò lungo lo Zaan per dipingere durante i suoi viaggi in Olanda.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Van Gogh Museum

Coordinate: 52°28′11″N 4°49′35″E / 52.469722°N 4.826389°E52.469722; 4.826389

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi