Wilhem de Haan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Wilhem de Haan (Amsterdam, 7 febbraio 1801Leida, 15 aprile 1855) è stato uno zoologo olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

De Haan si specializzò nello studio degli insetti e dei crostacei e fu il primo conservatore degli invertebrati al Rijksmuseum di Leida, ora Naturalis.

Fu obbligato a pensionarsi nel 1846, quando rimase parzialmente paralizzato da una malattia spinale.

Curò il volume sugli invertebrati dell'opera Fauna Japonica di Siebold, che fu pubblicata nel 1833 e presentò, per la prima volta, al mondo occidentale la vita selvatica del Giappone.

Egli nominò parecchi nuovi taxa e parecchi taxa sono stati denominati in suo onore.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


de Haan è l'abbreviazione standard utilizzata per le specie animali descritte da Wilhem de Haan.

Consulta la lista dei nomi degli autori in zoologia

Controllo di autorità VIAF: 138419312 LCCN: n98801159