Virio Nepoziano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Virio Nepoziano (latino: Virius Nepotianus; fl. 301-337; ... – ...) fu un uomo politico romano, membro della dinastia costantiniana e console dell'Impero per il 301.

Sposò Eutropia, sorellastra dell'imperatore romano Costantino I, dalla quale ebbe un figlio, Nepoziano. Venne probabilmente ucciso nelle purghe della famiglia imperiale del 337, perché era un possibile concorrente per il soglio imperiale contro i figli di Costantino.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Boardman, John, The Cambridge Ancient History - Volume XIII The Late Empire, Cambridge University Press, 1970, ISBN 0521302005, p. 15.
Predecessore
Gaio Flavio Valerio Costanzo Cesare III,
Gaio Galerio Valerio Massimiano Cesare III
Console dell'Impero romano
301
con Tito Flavio Postumio Tiziano II
Successore
Gaio Flavio Valerio Costanzo Cesare IV,
Gaio Galerio Valerio Massimiano Cesare IV
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie