Vilcabamba (Ecuador)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vilcabamba
Vilcabamba – Veduta
Localizzazione
Stato Ecuador Ecuador
Provincia Bandera Província Loja.svg Loja
Cantone Loja
Parrocchia Loja
Territorio
Coordinate 4°15′21″S 79°13′08″W / 4.255833°S 79.218889°W-4.255833; -79.218889 (Vilcabamba)Coordinate: 4°15′21″S 79°13′08″W / 4.255833°S 79.218889°W-4.255833; -79.218889 (Vilcabamba)
Altitudine 1500[1] m s.l.m.
Abitanti 5 000
Altre informazioni
Fuso orario
Cartografia
Mappa di localizzazione: Ecuador
Vilcabamba

Vilcabamba è un villaggio nella regione meridionale dell'Ecuador di circa 5000 abitanti[2], situato nella provincia di Loja, a circa 45 km (28 miglia) dalla città di Loja.

Chiesa nella piazza principale di Vilcabamba

L'etimologia del "Vilcabamba" pare derivi dal quechua "huilco pamba" (o hullopamba)[3][2]. Huilco denota gli alberi sacri, Anadenanthera colubrina, che abitano la regione e pamba è una parola che significa "valle". La zona è stata denominata "Playground degli Inca ", che si riferisce al suo uso storico come rifugio per gli Inca. La valle è sovrastata da una montagna chiamata Mandango, la Sleeping Inca.

Reputazione di longevità[modifica | modifica wikitesto]

Situato in una vallata storica e paesaggistica, è una destinazione comune per i turisti, anche poiché è opinione diffusa che gli abitanti siano dotati di particolare longevità.

I motivi di questa supposta longevità non sono chiari, né provati. Studi francesi hanno affermato che la dieta e lo stile di vita degli abitanti possano essere fattori concorrenti, teoria confermata anche da medici di Quito[1]. Richard Laurence Millington Synge, Premio Nobel per la chimica, ha sostenuto la presenza di elementi medicinali nella flora di certe località vicino all'equatore. Vilcabamba è situata in tale raggio.[4].

Nel 1973, Alexander Leaf, della Harvard Medical School ha raccontato per la prima volta le vicende della valle per il National Geographic Magazine. Nel 1981, il governo ecuadoriano ha commissionato al giornalista medico Morton Walker uno studio sulla popolazione. Nel suo libro, The Secret to a Youthful Long Life, Walker racconta che la fonte idrica da cui attingono gli abitanti di Vilcamamba sarebbe composta d'acqua ricca di minerali[5]. E' stato suggerito anche che il clima della regione, mediamente costante e senza grandi variazioni, contribuirebbe all'età avanzata degli abitanti.[2]

Secondo The Bewildering History of the History of Longevity[6] di Peter Laslett, "le variazioni geografiche nell'incidenza inerente alla longevità sono senza dubbio una realtà, ma una migliore sopravvivenza generale non dimostra sistematicamente un aumentare della probabilità di giungere ad età avanzata: analisi di queste teorie le hanno condannate come del tutto infondate".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il segreto della longevità tra i monti di Vilcabamba dove la vecchiaia è d'oro, Corriere della Sera. URL consultato il 21 ottobre 2014.
  2. ^ a b c Vilcabamba sul sito del Municipo di Loja
  3. ^ (EN) Eliot Greenspan, Frommer's Ecuador and the Galapagos Islands, John Wiley & Sons, 2011, p. 222, ISBN 1-118-10032-8.
  4. ^ Finding The Key To Longevity: 4 Case Studies theundergroundbootcamp.com
  5. ^ Enrico Oggioni, I ragazzi di sessant'anni, Edizioni Mondadori, 2012, ISBN 88-520-2582-0.
  6. ^ Validation of Exceptional Longevity - The Bewildering History of the History of Longevity

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • David Davies, The Centenarians of the Andes. Anchor Press/Doubleday: Garden City NY.
  • Neil G. Bennett and L.K. Garson, Extraordinary longevity in the Soviet Union: fact or artefact, The Gerontologist, 26, 4, 1986, 358-61

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]