Viadotto di Garabit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Viadotto di Garabit
Garabit.jpg
Stato Francia Francia
Coordinate 44°58′31″N 3°10′39″E / 44.975278°N 3.1775°E44.975278; 3.1775
Mappa di localizzazione: Francia
Tipologia ponte ad arco
Materiale ferro
Lunghezza 565 m
Larghezza 20 m
Altezza 122 m
Progettista Gustave Eiffel
Costruzione 1880-1884
 

Coordinate: 44°58′31″N 3°10′39″E / 44.975278°N 3.1775°E44.975278; 3.1775

Il viadotto di Garabit (fr. Viaduc de Garabit) è un ardito ponte ad arco in ferro, che varca la vallata del fiume Truyère, nel territorio di Ruynes-en-Margeride, in Francia.

Fu costruito dal 1880 al 1884 su progetto dell'ing. Gustave Eiffel, che pochi anni prima aveva realizzato il Ponte Maria Pia ad Oporto in Portogallo.

Il viadotto si trova lungo il percorso dalla linea ferroviaria Béziers – Neussargues.

Fu utilizzato per le scene finali del film Cassandra Crossing, dove rappresentava il "Ponte di Cassandra" (nella realtà inesistente) nella Polonia meridionale. Nel film il manufatto appare in rovina e prossimo al crollo, nella realtà è sempre stato oggetto di costante manutenzione.

Fino al 2011 il viadotto era aperto al traffico (con un limite di velocità di 10 km/h) ma il 15 giugno è stato chiuso per impegnativi interventi di consolidamento. Durante i lavori il treno da Béziers a Clermont-Ferrand termina la corsa a St Chély d'Apcher e la tratta fino a Clermont-Ferrand è sostituita da un'autocorsa.

La riapertura avvenne per metà dicembre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia