Tireotossicosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La tireotossicosi è una condizione in cui vi è un eccesso di ormoni tiroidei nell'organismo.

Tipologia[modifica | modifica sorgente]

Se la tireotossicosi è dovuta ad un reale aumento di funzione della ghiandola tiroide, allora si parla di ipertiroidismo, ed in questo caso vi sarà un'aumentata captazione del radioiodio da parte della ghiandola tiroidea, ben osservabile mediante il test standard della captazione del radioiodio (detto RAIU). Le due forme più frequenti di ipertiroidismo sono il morbo di Basedow (detto anche morbo di Graves nella letteratura anglosassone), ed il gozzo nodulare tossico (uninodulare o multinodulare).

Viceversa, se l'aumento degli ormoni tiroidei non è dovuto ad un'aumentata funzionalità della tiroide, la captazione del radioioido è bassa, e si parla di tireotossicosi senza ipertiroidismo. Questo può avvenire, per esempio, nel caso di assunzione di dosi eccessive di ormoni tiroidei (la cosiddetta tireotossicosi factitia), oppure quando vi è semplicemente un aumentato rilascio di ormoni da cellule tiroidee danneggiate, come si può osservare in diverse forme di tiroidite.

Nella maggior parte delle forme di tireotossicosi, il valore di ormone tireostimolante (TSH) è basso, in quanto l'eccesso di ormoni tiroidei in circolo inibisce il normale rilascio del TSH da parte della ghiandola ipofisi (la quale a sua volta è il principale regolatore, in condizioni fisiologiche della secrezione ormonale tiroidea). Fa eccezione l'ipertiroidismo centrale, o secondario, condizione molto rara dovuta spesso ad un adenoma ipofisario che secerne un eccesso di TSH, il che stimola la tiroide a produrre eccessive quantità di ormoni tiroidei.

Clinica[modifica | modifica sorgente]

Questo si associa ad una serie di sintomi e segni, fra i quali:

  • tachicardia
  • intolleranza al caldo
  • sudorazione
  • aumento dell'appetito, con peso stabile o in diminuzione
  • diarrea o aumento della frequenza di evacuazione
  • lieve aumento della temperatura corporea
  • nervosismo, ansietà (nella maggior parte dei casi questi NON sono dovuti a tireotossicosi)
  • retrazione palpebrale
  • tremori
  • astenia
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina