Time to live

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il time to live (TTL) è un campo dell'header del protocollo IP e di MPLS, che determina il numero massimo di router che possono essere attraversati da un pacchetto.

Funzionamento[modifica | modifica sorgente]

Al momento della trasmissione iniziale del pacchetto il campo, della dimensione di un byte, viene caricato con un valore compreso tra 1 e 255: solitamente viene utilizzato 255. Ogni router che il pacchetto attraversa riduce questo valore di una unità: se viene raggiunto il valore zero, il pacchetto viene cancellato, e viene inviato un pacchetto ICMP di avviso al mittente.

Utilità[modifica | modifica sorgente]

L'utilità di questa funzione diventa evidente se si immagina una situazione in cui per errore o guasto si viene a creare un loop in una catena di router. Se non esistesse il TTL i pacchetti viaggerebbero indefinitamente nel circolo vizioso sovraccaricando inutilmente i router. Questa situazione non è poi così rara: anzi è stata esplicitamente prevista quando si definirono le specifiche di Internet.

Utilizzo di TTL in Traceroute[modifica | modifica sorgente]

Il TTL può anche essere utilizzato per determinare il numero di router attraversati da un pacchetto. Il comando traceroute (presente in molti sistemi operativi) sfrutta infatti il TTL per determinare approssimativamente il percorso tra due host. Dapprima viene mandato verso l'host di destinazione un pacchetto con TTL=1: questo pacchetto viene ovviamente scartato dal primo router, che segnala al mittente con il messaggio ICMP le sue coordinate. Successivamente viene inviato un pacchetto con TTL=2, che viene scartato dal secondo router che così si identifica. L'operazione è reiterata fino al raggiungimento dell'host di destinazione.

Implementazione in IPv6[modifica | modifica sorgente]

Nel protocollo IPv6 il campo è stato rinominato in Hop limit, per specificare che il dato non indica un tempo ma un numero di salti (hops).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete