Theodore Cressy Skeat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Theodore Cressy Skeat (15 febbraio 190725 giugno 2003) è stato un bibliotecario e filologo britannico.

Nipote del famoso filologo Walter William Skeat, dopo aver studiato a Cambridge e presso la British School di Atene, divenne bibliotecario al British Museum, dove lavorò come Assistente conservatore (dal 1931), Vice conservatore (dal 1948), e infine Conservatore dei Manoscritti e della Biblioteca Egerton (dal 1961 al 1972).

Il suo lavoro coincise con due prestigiose acquisizioni del British Museum, il Codex Sinaiticus e il Vangelo Egerton; i suoi importanti contributi nell'ambito della paleografia, papirologia, codicologia verterono anche, ma non solo, su questi due testi.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • H.I. Bell, and T.C. Skeat (eds.), Fragments of an Unknown Gospel and other early Christian papyri, London: Trustees of the British Museum, 1935.
  • H.J.M. Milne, and T.C. Skeat, Scribes and Correctors of the Codex Sinaiticus, London: Trustees of the British Museum, 1938.
  • C.H. Roberts, and T.C. Skeat, The Birth of the Codex, Oxford University Press, New York – Cambridge 1983.
  • T.C. Skeat, The collected Biblical writings of T.C. Skeat, ed. J.K. Elliott, Supplements to Novum Testamentum 113, Leiden and Boston: Brill, 2004.

Controllo di autorità VIAF: 25120011