Teofane il Greco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Teofane il Greco (1335 circa – 1410 circa) è stato un pittore bizantino.

È una delle rare personalità distinte della pittura bizantina, la cui attività a Costantinopoli e nell'Asia Minore è documentata dalle fonti.

Esordì a Costantinopoli e in seguito si trasferì in Russia, a Novgorod (1378), dove dipinse la sola opera a lui attribuita con certezza: gli affreschi della Chiesa della Trasfigurazione, che comprendono ritratti di Noè, San Macario, Abele e la Trinità dell'Antico Testamento.

Alcuni anni dopo, nel 1395, affiancato probabilmente da un gruppo di allievi, affrescò la Chiesa Della Natività della Vergine. Inoltre diede vita ad un gruppo di icone nella cattedrale dell'Annunciazione e affrescò la Cattedrale dell'Arcangelo a Mosca.

Morì tra il 1405 e il 1415.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Jane Turner (a cura di), The Dictionary of Art. 30, pp. 707-709. New York, Grove, 1996. ISBN 1-884446-00-0

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 8751048