Tam o' Shanter (poesia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tam o'Shanter
Autore Robert Burns
1ª ed. originale 1791
Genere poesia
Lingua originale inglese

Tam o' Shanter è una poesia scritta da Robert Burns nel 1790 e pubblicata nel 1791. Il testo, uno dei più lunghi scritti da Burns, impiega una miscela di scozzese e inglese.

La poesia racconta di un ubriaco, Tam, che, sulla strada di casa, assiste ad una visione inquietante...

Il titolo è spesso scritto incorrettamente come "Tam O'Shanter", confondento "o'", contrazione di "of", per il prefisso patronimico irlandese "O'".

Sommario[modifica | modifica sorgente]

La poesia inizia in questo modo:

Quando Chapman lascio' la strada,
noi ci incontrammo,
come nei giorni di mercato arrivammo in ritardo,
aprimmo il cancello,
ci sedemmo sugli sgabellini,
pensammo che, a mille yarde da li,
c'erano, muschio e fiumi,
disse Hame poi,
dove si trova la vostra scontrosa dama.

Hame, amico di Tam, ha una profezia:

Si profetizzo' che presto o tardi,
sarei affogato nel Doon,
catturato dagli stregoni del Mirk,
che perseguitarono la chiesa.

Entra in scena la moglie di Tam, Kate:

Ah, dama gentile! Mi e' garso salutarvi,
a pensare come con le monete dan buoni consigli,
con le monete, il consiglio si salva,
ma il marito disprezza sua moglie.

Tam continua a bere, tanto da flirtare con la proprietaria del pub. Tam va via, monta sulla cavalla Meg, per il lungo e buio ritorno a casa:

Quali pericoli ci son qui!
Tutti temono il male,
forse il whisky, mi fa veder faccia da diavolo,
vedo uno spettacolo unico!

Tam vede in lontananza il forte di Kirk Alloway illuminarisi, e, sul ponte vede danzare streghe, stregoni e persino il diavolo in persona. L'uomo osserva in silenzio fino a quando una strega, Nannie, si accorge di Tam:

E in un attimo fu tutto buio.

Il diavolo decide di inseguire il povero Tam, ma questo non è per niente preoccupato, il suo cavallo può oltrepassare l'acqua, mentre gli spettri non possono. Purtroppo Nannie, prima tra le schiere infernali, riesce ad agrapparsi alla coda del cavallo che però si strappa. La poesia si conclude in questo modo.

Impatto culturale[modifica | modifica sorgente]

Grazie al grandissimo successo del poema, la nazione decise di dare il nome del racconto al Tam o' Shanter, un cappello tipico scozzese.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura