Superficie di Steiner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le superfici di Steiner, scoperte da Jakob Steiner, sono immersioni auto-intersecanti del piano proiettivo reale nello spazio 3-dimensionale. Più in particolare, sono proiezioni lineari di una immersione in un spazio a 5 dimensioni, detta superficie di Veronese, che è l'immagine di una sfera regolare centrata nell'origine, seguendo la funzione:

f(x, y, z) = (x2, y2, z2, yz, xz, xy).

Esistono 10 tipi di superficie di Steiner, fra le quali la cross cap e la superficie romana di Steiner.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica