Slan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Slan (disambigua).
Slan
Titolo originale Slan
Altri titoli Il segreto degli Slan
Autore Alfred Elton van Vogt
1ª ed. originale 1940
Genere romanzo
Sottogenere fantascienza
Lingua originale inglese
Serie Slan
Seguito da Slan Hunter

Slan (anche noto come Il segreto degli Slan) è un romanzo fantascientifico scritto da Alfred Elton van Vogt e pubblicato nel 1940. Slan è anche il nome di una razza di superuomini protagonisti della storia, così chiamati in onore del loro presunto creatore, Samuel Lann.

Il romanzo è stato inizialmente pubblicato a puntate sulla rivista Astounding Science-Fiction nel 1940 prima di essere pubblicato dalla Arkham House nel 1946 in un'edizione di 4051 copie.

Nel 2007 è stato pubblicato un seguito postumo del romanzo, Slan Hunter.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il giovane Slan Jommy Cross è per la prima volta in visita a Centropolis, capitale del mondo. Assieme a sua madre Patricia, Jommy deve raggiungere il palazzo del tiranno Kier Gray. Durante il ben pianificato percorso riceve un messaggio telepatico dalla madre, che lo avverte di essere inseguiti dagli uomini di Kier Gray, dai quali viene abbattuta. Jommy deve da ora in avanti cavarsela da solo per sviluppare pienamente i suoi poteri e trovare l'arma segreta fabbricata da suo padre, i cui progetti sono nascosti presso il palazzo di Kier Gray.

Gli Slan sono uomini telepatici del futuro, contraddistinti da piccole antenne sulla fronte e dalla loro capacità di leggere la mente; una razza a parte che dominò la Terra per breve tempo, prima di essere stata scacciata e costretta all'esilio dalla massa non evoluta dell'umanità. Ora sono perseguitati e un giorno dovranno ribellarsi sotto la guida di Jommy. Esiste, peraltro, una specie dagli stessi poteri degli Slan, senza le antenne che la caratterizzano, ma ostile a loro.

In fuga e ferito, Jommy si nasconde in una baracca dove viene catturato da un'anziana mendicante con cui si mette in società, ponendo al suo servizio i suoi poteri ESP per i suoi espedienti. Più tardi, dopo aver conosciuto una ragazza Slan, e infine Kier Gray in persona, comincia finalmente la lotta per la liberazione della parte più evoluta dell'umanità.

Seguito[modifica | modifica sorgente]

La moglie dello scrittore Lydia van Vogt ha autorizzato nel 2007 Kevin J. Anderson a concludere un seguito del romanzo rimasto incompiuto, Slan Hunter, basandosi su una traccia piuttosto dettagliata e su 125 pagine di bozza lasciate da A. E. Van Vogt.[1]

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

  • Alfred Elton van Vogt, Slan, 1940.
  • Alfred Elton van Vogt, Il segreto degli Slan, traduzione di Augusta Mattioli, collana Urania n° 8, Arnoldo Mondadori Editore, 1953, pp. 134.
  • Alfred Elton van Vogt, Slan, traduzione di Riccardo Valla, collana Cosmo Oro n° 7, Editrice Nord, 1973, pp. 273, ISBN 88-429-0304-3.
  • Alfred Elton van Vogt, Slan, traduzione di Augusta Mattioli, collana Urania Collezione n° 8, Arnoldo Mondadori Editore, 2003, pp. 248, ISSN 1721-6427.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Slan avrà un seguito ∂ Fantascienza.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Edizioni di Slan in Catalogo Vegetti della letteratura fantastica, Associazione culturale Delos Books.
fantascienza Portale Fantascienza: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fantascienza