Significato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Noi non sappiamo che cosa significano le parole più semplici, tranne quando amiamo e desideriamo. »
(Ralph Waldo Emerson)
Il triangolo semiotico

Il significato è un concetto espresso mediante segni che possono essere grafici, verbali-orali, o mediante cenni e gesti. Il significato permette di capire o esprimere il senso, il valore o il contenuto del segno. Secondo il linguista ginevrino Ferdinand de Saussure, il segno linguistico è costituito dall'unione di un significato (un concetto, cioè la nozione mentale che abbiamo di un determinato oggetto) con un significante (cioè una forma sonora, o un'immagine uditiva). Perciò, ad esempio, la parola italiana albero è un segno linguistico che unisce il concetto di "albero" alla catena fonica /albero/.

In semantica, il significato è la nozione o immagine mentale generica che possediamo di albero (quest'immagine ci dà modo di riconoscere un albero sia che si tratti di una quercia o di un melo). È indicata graficamente o foneticamente dal significante e si riferisce all'albero reale al di fuori della sfera linguistica, detto referente.

Dello studio del significato si occupano la semiotica, la semantica e la filosofia. In semiotica, il significato è uno dei vertici del triangolo semiotico postulato da Charles Peirce, come mostrato nella figura accanto.

Per quanto riguarda la porzione di realtà indicata, si distingue in genere tra:

  • denotazione, ovvero ciò che una parola indica in quanto tale (uomo, e il suo significato di animale razionale);
  • riferimento, ovvero ciò che una parola indica in una frase determinata (quell'uomo è alto).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ferdinand de Saussure, Corso di linguistica generale, Bari, Laterza, 1970
  • Giorgio Graffi; Sergio Scalise, Le lingue e il linguaggio. Bologna, Il Mulino, 2002. ISBN 88-15-09579-9
  • C. K. Ogden e I. A. Richards, Il significato del significato - Studio dell'influsso del linguaggio sul pensiero e della scienza del simbolismo, con saggi in appendice di B. Malinowski e F. G. Crookshank, trad. Luca Pavolini, Milano, Il Saggiatore, 1966 (orig.: The Meaning of Meaning. A Study of the Influence of Language upon Thought and of the Science of Symbolism, London, Routledge & Kegan Paul, 1923)
  • Caterina Marrone, I segni dell'inganno. Semiotica della crittografia, Viterbo: Nuovi Equilibri, 2010, pp. 199, ISBN 8862221320

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica