Shree 420

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shree 420
Titolo originale Shree 420
Paese di produzione India
Anno 1955
Durata 168 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere melodramma, musical
Regia Raj Kapoor
Soggetto K.A.Abbas
Sceneggiatura K.A.Abbas, V.P.Sathe
Produttore Raj Kapoor
Fotografia Radhu Karmakar
Montaggio G.G.Mayekar
Musiche Shankar, Jaikishen
Costumi Khadilkar
Trucco Madhav Pai
Interpreti e personaggi
  • Nargis: Vidya
  • Nadira: Maya
  • Raj Kapoor: Raj/Shree Ranbir Raj
  • Nemo: Seth Sonachand Dharmanand
  • Lalita Pawar: Ganga

Shree 420 (t.l.:Il Signor 420) è un film del 1955 diretto da Raj Kapoor.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Raj arriva nella città di Mumbai in cerca di lavoro e di un futuro migliore. Si ritrova ad affrontare le trappole e le tentazioni che gli offre la metropoli e, presto per lui si pone il dilemma tra il seguire una via veloce ma disonesta per arricchirsi, o seguire i valori di onestà e solidarietà.

Titolo e interpretazioni[modifica | modifica wikitesto]

Questo film è considerato uno dei classici di Bollywood, ispirato alle idee di solidarietà sociale e di slancio di rinnovamento che era tipico dell'India di Jawaharlal Nehru.

Il titolo si riferisce all'articolo del codice penale indiano che punisce i reati per truffa. Le canzoni del film sono ancora oggi molto popolari e rappresentano uno degli elementi che suscitarono l'interesse del pubblico di molti paesi del Medio Oriente, Unione Sovietica e altri paesi asiatici.