Shohei-ryu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo Shohei-ryu è uno stile del Karate di Okinawa che discende dal Uechi-ryu e dunque dal Kung Fu di stile Pangai-noon[1].

Dopo la morte, nel 1991, di Kanei Uechi, il figlio del fondatore dell'Uechi-ry Kanbun Uechi, l'organizzazione si divise e i maestri del Karate-Do di Okinawa battezzarono ufficialmente con il nome di Shohei-Ryu lo stile della nuova organizzazione da loro fondata[1]. Shohei-ryu significa in giapponese "splendere brillantemente con chiarezza, uguaglianza, e pace." Il presidente dell'organizzazione è Nobuhide Asato[2].

L'arte marziale è praticata internazionalmente, con scuole nel Nord e nel Sud America, Europa, Asia e Australia.[3]

Kata[modifica | modifica wikitesto]

I Kata dello Shohei-ryu [4] sono simili a quelli dello Uechi-ryu:

  • Sanchin
  • Kanshiwa
  • Kansyu
  • Seichin
  • Seisan
  • Seiryu
  • Kanchin
  • Sanseiryu
  • Ryuko

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Okinawan Karate Club
  2. ^ OkinawaKaratedoKyokai
  3. ^ OkinawaKaratedoKyokai
  4. ^ Kata « Institute of Okinawan Karate-Do

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giappone