Sha'anba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gli Sha'anba (in arabo: شعانبة, Shaʿānba, in arabo maghrebino /šʕamba/), costituiscono un numeroso raggruppamento tribale arabo sulamita del Sahara settentrionale algerino.

Essi vivono attorno a Métlili, El-Golea, Wargla, El Oued e al Grande Erg Occidentale, inclusi Timimun e Beni Abbes[1] Mentre tradizionalmente essi sono nomadi specializzati nell'allevamento dei dromedari, molti si sono sedentarizzati nelle oasi nel corso del secolo scorso.

Nel 2008 si sono verificati gravi scontri tra i giovani Shaʿānba e i loro coetanei delle tribù mozabite delle oasi di Berriane, a causa di danni causati da un fuoco d'artificio.[2]

La palma da datteri è il più importante prodotto agricolo per gli Shaʿānba.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Jacques Grand'Henry, Les parlers arabes de la région du Mzāb, Sahara algérien, Leiden, E. J. Brill, 1976, p. 3.
  2. ^ Trouble in Berriane, The Moor Next Door, 10/04/2008