Seasick Steve

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Seasick Steve
Seasick Steve a "Where the action is", un festival musicale a Stoccolma nel 2009
Seasick Steve a "Where the action is", un festival musicale a Stoccolma nel 2009
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Blues
Country
Folk
Periodo di attività  ? – in attività
Strumento voce, chitarra, diddley bow, stomp box, banjo
Etichetta Atlantic Records, Warner Bros. Records, Bronzerat Records, Third Man Records, Dead Skunk Records
Sito web

Seasick Steve (vero nome: Steven Gene Wold) (Oakland, 1941) è un cantante e musicista statunitense, di genere blues, country e folk.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Quando gli fu chiesto sul suo pseudonimo, Wold disse: "perché è proprio vero: ho sempre il mal di mare." Rifattagli la stessa domanda ad una trasmissione televisiva della BBC (Something for the Weekend), rispose "Sto male sulle imbarcazioni, tutto qua!"[1][2][3]

Strumentazione[modifica | modifica sorgente]

Possiede (e suona) diversi strumenti strani e personalizzati, tra cui:

  • La Three-String Trance Wonder — Questa è una normale chitarra che assomiglia ad una Fender Coronado o a una Teisco EP-7, ma con solo tre corde. Ha un vecchio pickup Harmony aggiunto (con nastro adesivo) ed è accordata su Sol, La e Si usando una corda Mi nella posizione La, una Re nella posizione Sol e una Sol nella posizione Si. Ai suoi concerti, racconta spesso la storia che l'ha acquistata per $75 in questa condizione a Como (Mississippi) da un uomo di nome Sherman, che più tardi gli disse di averla pagata solo $25 il giorno prima. Wold giurò che non avrebbe mai aggiunto un'altra corda e che avrebbe girato il mondo raccontando la sua storia di come Sherman lo aveva imbrogliato.[2] Tutto solo per divertimento poiché Sherman Cooper è un buon amico, che gli ha dato la chitarra che aveva appesa al muro come decorazione.[4] In un'intervista alla BBC Steve disse che la chitarra fu trovata da un suo amico, ed aveva solo tre corde. Così decise di tenerla in quelle condizioni.
  • La One-Stringed Diddley Bow — Questo è un strumento a corda con una sola corda suonato con uno slide (detto anche bottleneck) (lui usa un vecchio cacciavite a questo scopo). È stato fatto appositamente per lui da James 'Super Chikan' Johnson.
  • La "MDM" (Mississippi Drum Machine) — Una piccola scatola di legno sulla quale si batte il piede, che fornisce percussioni (stomp box). È decorata con la targa di una moto del Mississippi ("MC33583"), e con un piccolo pezzo di tappeto.[4]
  • Amplificatore Roland CUBE — Appoggiato su una sedia alla sua sinistra e con il 'tweed' impostato.[5]
  • La Morris Minor Guitar — Quando era allo show televisivo Top Gear, il presentatore Jeremy Clarkson commentò che la storia delle auto di Steve comprendeva oltre 100 automobili, tra cui una Morris Minor. Steve allora presentò una chitarra a 4 corde che il suo amico aveva fatto da due vecchi coprimozzi di una Minor, unendoli sul retro, e la suonò un po' in quella trasmissione. Jeremy Clarkson disse che era il miglior uso di una Morris Minor che avesse mai visto.
  • La sconosciuta Harmony — Nel 2011 durante una shazam session suonò "Have a Mercy on The Lonely" con una Harmony sconosciuta simile a una Fender Jazzmaster, con la immancabile scritta "Seasick"...

Gruppo di supporto[modifica | modifica sorgente]

Formazione attuale
  • Dan Magnusson - batteria, percussioni (2008-presente)[6]
  • John Paul Jones - chitarra basso (2011-presente)[7]
Formazione precedente, 'The Level Devils'
  • Jo Husmo - chitarra basso (200?-presente)
  • Kai Christoffersen - batteria, percussioni (2004)
  • Dan Magnusson - batteria, percussioni (2004-2006)

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Titolo dell'album Dettagli dell'album Posizione di classifica
AUS
[8]
BEL (FIA)
[9]
FRA
[10]
IRL
[11]
NLD
[12]
SWE
[13]
UK
[14]
Cheap
  • Pubblicato: 2004
  • Etichetta: Bronzerat Records
198
Dog House Music
  • Pubblicato: 27 novembre 2006
  • Etichetta: Bronzerat Records
99 69 36
I Started Out with Nothin
and I Still Got Most of It Left
17 38 107 13 30 9
Man from Another Time 13 191 15 4
You Can’t Teach An Old Dog New Tricks
  • Pubblicato: 27 maggio 2011
  • Etichetta: Play It Again Sam
60 18 81 6
Hubcap Music
  • Pubblicato: 29 aprile 2013
  • Etichetta: Fiction Records
72 28 46 14

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Titolo dell'album Dettagli dell'album Posizione di classifica
UK
[14]
Songs for Elisabeth[15] 33

EP[modifica | modifica sorgente]

Titolo dell'album Dettagli dell'album
It's All Good
  • Pubblicato: 17 giugno 2007
  • Etichetta: Bronzerat Records

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Singolo Posizione di classifica raggiunta Album
UK UK
Indie
US
2007 "Dog House Boogie" 187 Dog House Music
2008 "Cut My Wings" 151
"It's All Good" 5 singolo non-album
"St. Louis Slim" I Started Out with Nothin
and I Still Got Most of It Left
2009 "Walkin' Man"
"That's All" Man from Another Time

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Interview on The Paul O'Grady Show 15 Oct 2008
  2. ^ a b Op de Beeck, p.158
  3. ^ Miquita interview, YouTube. URL consultato il 27 agosto 2010.
  4. ^ a b Sean O'Hagan, Only a Hobo, The Observer, 14 settembre 2008.
  5. ^ Seasick Steve and the Cube-30X amp, Dolphinmusic.com, 2 dicembre 2008. URL consultato il 27 agosto 2010.
  6. ^ Music Reviews - Uncut.co.uk
  7. ^ BBC - Later with Jools Holland - Latest show information and exclusive performances filmed for the web
  8. ^ Seasick Steve - Classifiche australiane, australian-charts.com/ Hung Medien.
  9. ^ Seasick Steve - Classifiche belghe (Fiandre), ultratop.be/nl/ Hung Medien.
  10. ^ Seasick Steve - Classifiche francesi, lescharts.com/ Hung Medien.
  11. ^ Seasick Steve - Classifiche irlandesi, irish-charts.com/ Hung Medien.
  12. ^ Seasick Steve - Classifiche olandesi, dutchcharts.nl/ Hung Medien.
  13. ^ Seasick Steve - Classifiche svedesi, swedishcharts.com/ Hung Medien.
  14. ^ a b Seasick Steve - Classifiche inglesi, www.chartstats.com/.
  15. ^ BBC Recensione di 'Songs for Elisabeth', BBC, 11 febbraio 2010. URL consultato il 19 maggio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 292839118 LCCN: no2010061360

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica