Saverio La Ruina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Saverio La Ruina

Saverio La Ruina (Castrovillari, ...) è un attore, drammaturgo e regista teatrale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diplomato alla Scuola di Teatro di Bologna, prosegue la sua formazione con Jerzy Stuhr e lavora con Leo De Berardinis e Remondi e Caporossi.

Nel 1992 con Dario De Luca fonda a Castrovillari la compagnia Scena Verticale. La compagnia frutto di enormi sacrifici si impegna a portare il teatro nella città, facendo appassionare e partecipare in toto moltissimi studenti castrovillaresi, i quali svolgeranno diverse rappresentative teatrali che in ambito cittadino riscuoteranno notevole successo.

Nelle edizioni 1999 e 2000 della Biennale di Venezia è selezionato tra i giovani registi negli atelier di regia curati da Eimuntas Nekrosius.

Dal 1999 è direttore artistico, con Dario De Luca, di Primavera dei Teatri, festival sui nuovi linguaggi della scena contemporanea.

Nel 2001 vince, con Scena Verticale, il Premio Bartolucci per una realtà nuova e nel 2003 il Premio della Critica Teatrale assegnato dall'Associazione Nazionale dei Critici Teatrali.

Nel 2007 vince due Premi UBU come Migliore attore italiano e per il Migliore testo italiano con Dissonorata. Un delitto d'onore in Calabria, monologo di cui è autore, regista ed interprete.

Nel 2009 il festival Primavera dei Teatri vince il Premio UBU.

Nel 2010, con La Borto, monologo di cui è autore, regista ed interprete, vince il Premio Hystrio per la Drammaturgia e il Premio UBU per il Migliore testo italiano oltre ad ottenere una nomination al Premio UBU come Migliore attore italiano.

Nel 2012 vince il Premio UBU come Migliore attore italiano con Italianesi.

Teatrografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1996 La stanza della memoria (segnalato al Premio Nazionale Teatrale "Città di Reggio Calabria 1996")
  • 1998 de-viados
  • 2000 Hardore di Otello
  • 2002 Amleto ovvero Cara mammina
  • 2004 Kitsch Hamlet (segnalato nel 2005 al Premio Ugo Betti)
  • 2006 Dissonorata. Delitto d'onore in Calabria (vincitore del Premio UBU)
  • 2009 La Borto (vincitore del Premio UBU e del Premio Hystrio)
  • 2011 Italianesi (vincitore del Premio UBU)

Altre opere di Scena Verticale[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 Elettra. Tre variazioni sul mito
  • 2007 Luigi Sturzo. Le tre male bestie
  • 2009 U Tingiutu. Un Aiace di Calabria (finalista nel 2009 al Premio Riccione per il Teatro)
  • 2012 Morir sì giovane e in andropausa

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Scena Verticale
  • Recensioni degli spettacoli[1]
  • Recensione La Borto su delteatro.it[2]
  • Recensione La Borto su Corriere della Sera [3]