Rocca Flea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 43°13′59″N 12°47′19″E / 43.233056°N 12.788611°E43.233056; 12.788611

Rocca Flea, Gualdo Tadino

Rocca Flea, anticamente nota come Arx Major Terre Gualdi, si erge nella parte alta di Gualdo Tadino ed è uno degli esempi di architettura fortificata italiana del basso Medioevo. La rocca fu edificata inglobando un antichissimo luogo di culto dedicato a S. Michele Arcangelo fondato in epoca longobarda (sec. VIII-IX), chiamato S. Angelo di Flea.

Le prime testimonianze storiche risalgono al XII secolo. L'edificio, dopo essere stato ricostruito da Federico II di Svevia nel 1242, ha subito vari restauri e rimaneggiamenti più o meno cospicui.

Al 1350, durante il periodo della dominazione perugina su Gualdo, risale la costruzione del mastio centrale, il Cassero, e sempre nel XIV secolo furono eseguiti ritocchi da Biordo Michelotti.

Nel tempo, la rocca mutò più volte destinazione d'uso: dopo essere stata trasformata in palazzo signorile; agli inizi dell'800 divenne carcere femminile e dal 1888 divenne un carcere mandamentale.

Attualmente la Rocca Flea è sede del Museo Civico di Gualdo Tadino, ospita l'antiquarium del territorio e nelle sale sono esposte testimonianze della ceramica storica gualdese.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rocca Flea, storia e cultura in madeingualdo.it, dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Il sito ufficiale del museo