Roberto Ferruzzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Madonna

Roberto Ferruzzi (Sebenico, 16 dicembre 1853Venezia, 16 febbraio 1934[1]) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Roberto Ferruzzi nacque a Sebenico, in Dalmazia, nel 1853 da genitori italiani. A 4 anni si trasferì a Venezia, per intraprendervi gli studi. Alla morte improvvisa del padre, un noto avvocato, ritornò in Dalmazia. Qui visse fino all'età di 14 anni, dedicandosi agli studi classici e alla pittura (autodidatta). Trasferitosi nel frattempo a Luvigliano, qui creò le sue opere migliori tra cui la celeberrima "Madonnina". Morì il 16 febbraio 1934. Fu sepolto con la moglie Ester Sorgato e la figlia Mariska nel piccolo cimitero di Luvigliano. Roberto Ferruzzi è anche il nome di due discendenti - il padre detto Bobo e il figlio detto Robi - il primo noto pittore di paesaggi lagunari, il secondo profondo conoscitore di storia dell'arte nonché esperto antiquario in Venezia.

Immagine esterna

Roberto Ferruzzi
fonte: luvigliano.it

La Madonnina[modifica | modifica sorgente]

La Madonnina è il dipinto di fama mondiale a cui è legato il nome di Roberto Ferruzzi. Con questo dipinto Ferruzzi vinse nel 1897 la seconda Biennale di Venezia, alla quale aveva partecipato con l'intento di rappresentare la Maternità. Grazie alla straordinaria dolcezza espressiva, il dipinto ebbe un enorme successo tanto che il nome originale di Maternità, viene cambiato, in Madonnina. Questo dipinto è anche conosciuto con diversi nomi: Madonnina, Madonna con bambino, Madonna del Riposo, delle Vie, della Tenerezza, Madonnella, Zingarella.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (PDF) IL DALMATA, ottobre 2008

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]