Riflesso di Cushing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Riflesso di Cushing è il nome dato ad un importante riflesso automatico presente nel corpo umano.

L'origine del riflesso è data da un aumento della pressione intracranica (per vari motivi), che porta ad una occlusione (ischemia) delle arterie cerebrali. Aree predisposte al rilevamento di un basso apporto sanguigno al SNC si attivano causando inizialmente un rapido aumento del tono ortosimpatico, causando sia un aumento della pressione arteriosa sia un aumento della frequenza cardiaca (tachicardia). La seconda fase del Riflesso di Cushing è data dall'attivazione del sistema parasimpatico mediata dai barocettori arteriosi (glomo carotide ed arco artico), che causa così una bradicardia. Poiché l'elevata pressione intracranica non è stata risolta, la terza fase avviene a causa del tronco e del bulbo ormai molto compressi. In questa sede ci sono i nuclei respiratori bulbari, che subiscono danni causando così un respiro sempre più irregolare.

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina