Qasr al-Kharana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Coordinate: 31°43′44″N 36°27′46″E / 31.728889°N 36.462778°E31.728889; 36.462778

Il Qasr al-Kharana
Il Qasr al-Kharana
Interno del Qasr al-Kharana

Qasr al-Kharana in arabo: قصر ﺍﻟﺨﺮانة, Qaṣr al-Kharāna - più corretto di Qasr al-Harana [1]- è il nome di una costruzione palaziale fortificata, sita nel deserto della Giordania, a circa 60 km a SE di Amman (lat. 31° 42' N, long. 36° 79' E). Fa parte dei tre Castelli del Deserto.

Il Qar al-Kharāna fa parte di un gruppo di costruzioni, identificate con la generica (e spesso errata) espressione di "castelli del deserto", tra cui: il Qusayr ʿAmra, il Qasr al-Azraq, il Qasr al-Hayr al-Gharbi, il Qasr al-Hayr al-Sharqi, il Qasr al-Hallabat o la Mshatta, costruiti forse per il controllo del territorio e dei punti d'acqua ma che funzionarono anche come residenza estiva di vari califfi omayyadi.

Il Qasr al-Kharāna ha pianta quadrata, è rivolto verso sud e ha una corte interna. La costruzione del Qasr al-Kharāna non sembra fosse finalizzata a prioritari compiti militari, ma sembra che funzionasse più che altro come residenza di caccia per i califfi omayyadi.

Il ritrovamento di varie iscrizioni nella costruzione indica due fasi distinte dei lavori di edificazione: la prima negli anni 661-684, e la seconda negli anni a cavallo dell'VIII secolo.

Il manufatto conserva in modo apprezzabilmente integro lo stato originario dell'opera che, secondo lo studioso K.A.C. Creswell, mostra un impianto sasanide, costruito nel periodo 614-628 in cui l'area fu occupata dai Persiani nel quadro del pluridecennale conflitto con l'Impero bizantino

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vedi «Kharāna» in Encyclopédie de l'Islam (J. Carswell), E.J. Brill, Leida, 1960-2005.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]