Protoporfirina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una protoporfirina è un tetrapirrolo sostituito da:

  • Due gruppi vinilici (-CH=CH2)
  • Due gruppi propionici (-CH2-CH2-COO-)
  • Quattro gruppi metilici (-CH3)

La protoporfirina IX è una porfirina particolare che sfrutta cationi metallici bivalenti, in particolare Fe++, per trasportare piccole molecole come O2. Il Fe++ è stabilizzato allo stato ferroso dall'azione chelante (o sequestrante) dei quattro atomi di azoto del tetrapirrolo, ciò è di vitale importanza perché il ferro in soluzione tenda a passare allo stato ferrico (Fe+++), in questo stato non è in grado di legare l'ossigeno. Importante per stabilizzare Fe++ è anche il legame del catione con una particolare istidina presente nella molecola di emoglobina o di mioglobina nota come Istidina prossimale. Questo legame lega covalentemente il gruppo prostetico eme (cofattore) alla sua apoproteina.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

  • David L. Nelson; Michael M. Cox, I principi di biochimica di Lehninger, quinta edizione, Zanichelli.
chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia