Sequestrante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dal punto di vista chimico un composto sequestrante o chelante è un composto chimico o una miscela di composti chimici in grado di formare complessi più o meno stabili con atomi o ioni.

Nella pratica chimica si utilizzano largamente i sequestranti per eliminare ioni interferenti in ambienti di reazione o di analisi ovvero per isolare specie altrimenti instabili.

Un esempio classico di sequestrante è l'EDTA che, formando un chelato molto stabile con il calcio ed il magnesio, viene anche sfruttato per evitare la formazione e il deposito di calcare dalle acque (effetto anti ridepositante).

Altri agenti chimici sono:

  • Dimercaptopropanolo (dimercaprolo), indicato come agente chelante per l’avvelenamento da arsenico, oro, mercurio e piombo;
  • Penicillamina, nelle intossicazioni da metalli pesanti
  • Deferoxamina mesilato (deferoxamina), trattamento indicato nell’avvelenamento acuto da ferro e alcuni casi di alluminio;
  • Acido dimercaptosuccinico (DMSA), indicato nelle intossicazioni da piombo;
  • Trientina, chela il rame ed il ferro e ne riduce l’assorbimento a livello intestinale.

Vengono utilizzati soprattutto come ingredienti nei detergenti, ad esempio nei detergenti per macchine lavastoviglie, nei detergenti per il bucato a mano o in lavatrice, nei detergenti per la pulizia dei pavimenti, in tutti quei detergenti in cui è previsto l'uso di acqua di rete o diluizione del prodotto, in quanto l'acqua di rete contiene sali di calcio e magnesio.

I metalli pesanti danno luogo a reazioni di ossidazione e gli stati ossidativi in genere sono responsabili di varie patologie dell'organismo. Queste reazioni non sono possibili se invece il metallo è chelato ed espulso.
I composti dello zolfo sono un noto chelante naturale.

Usi in medicina[modifica | modifica wikitesto]

In medicina, trovano impiego in vari ambiti clinici come: la talassemia e l'avvelenamento da metalli pesanti (intossicazione acuta); inoltre trovano uso, anche, in ambito chimico clinico (laboratori di analisi).

Invece, i chelanti chimici sono inefficaci in caso di intossicazione cronica. La terapia richiede più tempo, ed è un'integrazione mirata e personalizzata degli oligoelementi carenti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia