Proscylliidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Proscylliidae
Immagine di Proscylliidae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Chondrichthyes
Sottoclasse Elasmobranchii
Ordine Carcharhiniformes
Famiglia Proscylliidae
Nomenclatura binomiale
Proscylliidae
Compagno, L.J.V., 1984
Generi

I Proscylliidae (Compagno, L.J.V., 1984) sono una famiglia poco numerosa di squali, che comprende 4 generi e 7 specie.

Si tratta di squali di piccole dimensioni (< 1.2 m), che vivono in acque profonde (50 - 713 m) con un areale che spazia tra le acque temperate calde dell'Oceano Atlantico e quelle dell'Oceano Pacifico Occidentale. Presentano occhi allungati, simili a quelli dei gatti, con palpebre nictitanti, piccoli denti canini, ed infine due piccole pinne dorsali senza spina ed una pinna anale. La base della prima pinna dorsale è proprio opposta alle basi delle pinne pelviche. La maggior parte di queste specie è ovovivipara, eccezion fatta per il Proscyllium habereri[1]. La dieta di questi squali indifesi consiste di piccoli pesci e di invertebrati.

Generi e specie[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

FishBase.org

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci
  1. ^ Compagno, Dando, Fowler, Sharks of the world, Princeton University Press, 2005.