Phone (film 2002)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Phone
Titolo originale
Lingua originale Coreano
Paese di produzione Corea del Sud
Anno 2002
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere orrore
Regia Ahn Byeong-ki
Fotografia Yong-shik Mun
Musiche Sang-ho Lee
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Phone ( Pon?) è un film horror sudcoreano del 2002, diretto da Ahn Byeong-ki e con protagonisti Ha Ji-Won e Kim Yu-Mi. È basato su una popolare leggenda metropolitana sudcoreana.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ji-Won è un'affermata giornalista single, che rivela tramite un suo articolo un delicato affare di abusi sessuali su minorenni. Dopo questo importante scoop però Ji-Won continua a ricevere sul proprio cellulare telefonate minatorie ed inquietanti, probabilmente di qualcuno coinvolto nello scandalo. Giunta allo sfinimento, la giovane decide di cambiare numero telefonico, e trasferirsi per un po' di tempo nella bellissima villa della sorella. Tuttavia il cellulare di Ji-Won continua a squillare, e le telefonate che riceve sono ancora più inquietanti delle precedenti. come se non bastasse, la nipotina risponde a una di queste strane telefonate e da quel momento comincia ad avere strani comportamenti. Ji-Won comincia a dubitare che le telefonate minatorie siano dovute alla sua attività di giornalista d'inchiesta, e comincia a svolgere indagini sui vecchi possessori della sua scheda telefonica. Scopre così una catena di eventi terribili che ha per testimone la piccola figlia della sorella che viene posseduta e ha strani comportamenti.

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]

In alcune scene compare il libro Per voce sola di Susanna Tamaro, autrice italiana di grande successo in Corea del Sud.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema