Peziza varia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Peziza varia
Peziza2.jpg
Peziza varia
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Ascomycota
Sottodivisione Pezizomycotina
Classe Pezizomycetes
Ordine Pezizales
Famiglia Pezizaceae
Genere Peziza
Specie P. varia
Nomenclatura binomiale
Peziza varia
(Hedw.) Fr., 1822
Caratteristiche morfologiche
Peziza varia
Cappello no disegno.png
Cappello no
Smooth icon.png
Imenio liscio
No gills icon.svg
Lamelle no
White spore print icon.png
Sporata bianca
Bare stipe icon.png
Velo nudo
Immutabile icona.png
Carne immutabile
Saprotrophic ecology icon.png
Saprofita
Nofoodlogo.svg
Non commestibile

Peziza varia (Hedw.) Fr., Systema mycologicum (Lundae) 2(1): 61 (1822).

Descrizione della specie[modifica | modifica sorgente]

Corpo fruttifero[modifica | modifica sorgente]

Apotecio fino a circa 5 cm di diametro, non molto alto, a forma di coppa, riunito a più individui, sessile o subsessile con un gambo rudimentale, con superficie colore ocra chiaro nella parte interna, bianco o nocciola nella parte esterna, più o meno forforacea, igrofana. Orlo liscio, lievemente ondulato.

Carne[modifica | modifica sorgente]

Biancastra o nocciola, ceracea, formata da 5 strati ben visibili.

  • Odore: nullo.
  • Sapore: leggero, acidulo, comunque sgradevole.

Microscopia[modifica | modifica sorgente]

Spore
14,5-15,5 x 9,0-10,4 µm, ellissoidali, lisce, bianche in massa, ialine, non guttulate.
Aschi
cilindrici, amiloidi, octosporici.
Parafisi
moniliformi, con cellule larghe fino a 20 µm, settate.

Habitat[modifica | modifica sorgente]

Cresce su terreno ricco di humus e legno marcescente o su segatura marcescente mista a terreno vario di riporto.

Commestibilità[modifica | modifica sorgente]

Nofoodlogo.svg Insignificante, perché senza valore. Probabilmente tossico da crudo.
In alcune località del nord Italia viene consumata la "Peziza badia", velenosa da cruda ma commestibile purché ben cotta.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Dal latino varius = vario, per la variabilità del suo colore.

Specie simili[modifica | modifica sorgente]

  • Sarcosphaera crassa (mortale), appartenente anch'essa alla famiglia delle Pezizaceae; trattasi di un fungo a forma di "coppa" il cui margine però, a differenza della P. varia, si spacca facilmente e forma alcuni lembi triangolari; si raccomanda di prestare la massima attenzione.
  • Peziza repanda, che ne condivide l'habitat ma ha la carne non stratificata e la parafisi cilindrica.

Sinonimi e binomi obsoleti[modifica | modifica sorgente]

  • Aleuria varia (Hedw.) Boud., (1907)
  • Galactinia varia (Hedw.) Le Gal, Bull. trimest. Soc. mycol. Fr. 78: 210 (1962)
  • Humaria varia (Hedw.) Sacc., Sylloge fungorum (Abellini) 8: 142 (1889)
  • Octospora varia Hedw., (1789)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

(EN) Peziza varia in Index Fungorum, CABI Bioscience.

  • S.Rivelli, Peziza varia (PDF) in Sistema Informativo Trasformazione Alimentare, 31 maggio 2005.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia