Elias Magnus Fries

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elias Magnus Fries

Elias Magnus Fries (Femsjö, 15 agosto 1794Uppsala, 8 febbraio 1878) è stato un micologo e botanico svedese.

Studioso di sistematica micologica e di micologia descrittiva riconosciuto come il padre ed il massimo esponente della moderna micologia, descrive parecchie migliaia di funghi. Fa i suoi studi all'Università di Lund dove diventa docente nel 1814, professore di botanica nel 1824. È nominato professore d'economia pratica all'Università di Uppsala nel 1834 e di botanica nel 1852. Va in pensione nel 1859 ma continua a dirigere il giardino botanico ed il museo di botanica fino al 1863. È membro dell'Accademia Svedese (1847) e della Royal Society (1875). Ancora oggi chi si avvicina alla micologia si basa per la determinazione dei Miceti alle caratteristiche morfocromatiche dettate dal Fries.

Le opere[modifica | modifica sorgente]

Fra le opere di Fries citiamo:

  • Novitiæ Floræ Suecicæ (1814-1823);
  • Observationes mycologicæ (due volumi, 1815-1818);
  • Systema mycologicum (tre volumi, 1821-1823);
  • Elenchus fungorum (due volumi, 1828);
  • Lichenographica europeæ reformata (1831);
  • Botaniska utflygter (tre volumi, 1843-1864);
  • Summa vegetabilium Scandinaviæ (1846-1849);
  • Novæ symbolæ mycologicæ (1851)*
  • Monographia hymonomycetum Sueciæ (due volumi, 1857-1863);
  • Icones selectæ Hymenomycetum (due volumi, 1867-1884).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


Fr. è l'abbreviazione standard utilizzata per le piante descritte da Elias Magnus Fries.
Elenco delle piante assegnate a questo autore dall'IPNI
Consulta la lista delle abbreviazioni degli autori botanici.

Controllo di autorità VIAF: 66568799 LCCN: n79145798