People mover

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con il termine people mover (o automated people mover, APM) si intende un sistema di trasporto pubblico di ridotta estensione, automatico e dotato di sede propria (il tracciato ha quindi una completa separazione dagli altri sistemi di trasporto e dal traffico sia pedonale sia automobilistico).

Appartengono alla categoria dei sistemi ettometrici.[1]

È impiegato per servizi "da punto a punto" per collegare, ad esempio, tra loro terminal aeroportuali o altre infrastrutture (ad esempio ospedali) alla rete metropolitana[2].

I people mover possono essere costruiti con diverse tecnologie:

1) i people mover del tipo funicolare: infrastrutture perlopiù sopraelevate costituite da veicoli con ruotine di gomma circolanti su piastre generalmente di acciaio, con trazione a fune e guidato da un posto centrale[3]. Sono quindi funicolari con profilo longitudinale per lo più pianeggiante (e quindi non necessitanti delle tecnologie connesse a superare forti dislivelli) e con ruote gommate e non ferroviarie.

2) i people mover del tipo monorotaia a sella: infrastrutture perlopiù sopraelevate costituite da veicoli con ruotine di gomma circolanti su piastre generalmente di acciaio, con trazione elettrica e guidato da un posto centrale. I veicoli viaggiano sopra l'infrastruttura ricoprendone anche parte dei lati.

People mover del tipo funicolare in funzione all'aeroporto internazionale di Birmingham
People mover del tipo monorotaia in funzione all'aeroporto internazionale di Newark

Queste tecnologie possono essere usate anche per scopi diversi da quello di trasporto pubblico a breve raggio.

In ogni caso le tecnologie usate possono anche essere diverse da quelle sopra descritte (purché la tecnologia preveda convogli automatici) in quanto con il termine people mover si fa riferimento al servizio effettuato e non alla tecnologia. Altre tecnologie usate sono le ferrovie sospese (come lo Skytrain) o la tecnologia VAL.

In Italia sono in funzione due sistemi people mover: quello di Milano che collega l'ospedale San Raffaele alla rete metropolitana (chiamato MeLA) e quello di Venezia che collega tra loro il Tronchetto e Piazzale Roma mentre sono in progetto altri 2 sistemi a Pisa[4] e Bologna dove si prevede in entrambi i casi di collegare la stazione ferroviaria della città con il rispettivo aeroporto.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi MeLA (Metropolitana Leggera Automatica) e People Mover di Venezia.
People Mover di Venezia
People mover di Milano

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ A pag. 7
  2. ^ A pag. 141 e 142
  3. ^ Il people mover spiegato su Funivie.org
  4. ^ William Domenichini, L’insostenibile pesantezza del muoversi in Informazionesostenibile.info.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti