Pemex

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pemex
Stato Messico Messico
Fondazione 18 marzo 1938
Settore Compagnia petrolifera
Sito web www.pemex.com/

Pemex o Petróleos Mexicanos è un'azienda petrolifera pubblica messicana.

È stata creata il 18 marzo 1938 a seguito della nazionalizzazione dell'industria petrolifera messicana che era allora nelle mani delle compagnie straniere. Il presidente Lázaro Cárdenas si schierò a fianco dei lavoratori del petrolio nel conflitto che li opponeva ad i loro datori americani e britannici per l'aumento dei salari e dei vantaggi sociali. Il conflitto sociale pareva non avere sbocchi a causa del diniego delle compagnie. Cárdenas dichiarò allora che il petrolio fosse una proprietà nazionale e nazionalizzò le risorse. Dopo qualche settimana il congresso votò a favore del progetto e la creazione della Pemex.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Produzione quotidiana nel 2006 (fonte Pemex) :

Nel 1999, il Messico era il settimo produttore di petrolio grezzo (2.906 milioni di barili), appena prima del Venezuela (2.784 milioni di barili).

Altre cifre[modifica | modifica sorgente]

Questi dati provengono dal file pdf spagnolo scaricabile dal sito ufficiale.

Riserve[modifica | modifica sorgente]

Nel 2000, il Messico era il nono paese al mondo in termini di riserve provate (28.260 miliardi di barili) dopo le 72.6 del Venezuela (6). Come esempio, gli Stati Uniti disponevano di meno riserve (21.034 miliardi di barili, dodicesimi), e più del Brasile (7.357 miliardi di barili, quindicesimo) Attualmente (2009) il Brasile si trova in una posizione molto più alta, grazie alle recenti scoperte, mentre le riserve messicane sono in declino.

In un'intervista su un sito di notizie petrolifere[1]nel novembre 2005, un impiegato della PEMEX dichiarò anonimamente l'inabilità della compagnia petrolifera di crescere la produzione, dichiarando che la compagnia ed il paese sono al picco di Hubbert. Costui dichiarò che il livello delle esportazioni non potrà recuperare una volta passato il picco dal momento che i giacimenti scoperti sono solo una piccola porzione dei giacimenti che stanno andando in declino.

La produzioni annuale è diminuita dal 2004.[2]

PEMEX produceva circa 3,71 milioni di barili al giorno nel 2006.[3] PEMEX non ha mai prodotto più di 4 milioni di barili al giorno in media.[4]

Esportazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Nel 1999, le esportazioni di petrolio rappresentavano il 7 % delle esportazioni del paese, questa cifra è passata al 10 % nel 2000, attualmente (2009) la cifra è in calo dovuto al calo di produzione.

Prodotti[modifica | modifica sorgente]

PEMEX l'unico fornitore di carburanti (benzina/gasolio) in Messico. Tutti i distributori di benzina sono concessioni, anche se col marchio PEMEX. A causa della scarsa qualità della benzina servita e per alcune truffe ( come servire 9 litri di benzina invece dei 10 registrati alla pompa ) Pemex ha cercato di revocare alcune concessioni, ma ciò gli è stato vietato dal giudice.

Le benzine vendute dalla Pemex sono "Magna" (benzina verde a 87 ottani) e "Premium" (benzina a 92 ottani). PEMEX vendeva una benzina con piombo chiamata "Nova", la cui produzione è stata terminata per motivi ambientali e di salute pubblica.

Storia[modifica | modifica sorgente]

  • Il 7 giugno 1938, un decreto del Congresso nazionalizza tutte le imprese petrolifere che lavorano sul territorio messicano. Nasce Pemex.
  • 3 giugno 1979: La piattaforma Ixtoc 1 prende fuoco e comincia a perdere, provocando la più grande marea nera della storia.
  • 11 novembre 2002: il presidente Vicente Fox Quesada ripete davanti al CBI che non avrebbe privatizzato l'azienda.
  • 11 dicembre 2002: alcuni operai per protestare contro il fatto che venivano subappaltati alcuni lavori ai cinesi, bloccano il pozzo di petrolio Tecominoacán 117.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) www.oilcast.com
  2. ^ (EN) [1]
  3. ^ (EN) [2]
  4. ^ (EN) [3]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]