Pedro de Valdivia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pedro de Valdivia

Pedro de Valdivia (Villanueva de la Serena, 1497Tucapel, 24 dicembre 1553) fu un conquistador spagnolo nell'America del Sud, ricordato come fondatore di Santiago del Cile.

Fu uno dei due tenenti di Francisco Pizarro, il conquistatore del Perù. Dopo la spedizione di Diego de Almagro (1536), ha esplorato, a partire del 1540, la parte nord del Cile e ha combattuto contro le popolazioni indigene preparando la colonizzazione spagnola, nonostante la difficoltà del territorio (Deserto di Atacama) e gli indiani combattivi.

Alla testa di circa 150 uomini, ha fondato la futura capitale Santiago (1541), che fu battezzata Santiago de nueva Extremadura in onore della città spagnola Santiago de Compostela e alla sua regione di origine (Estremadura). In seguito ha fondato La Serena (1544), Concepción (1550) e Valdivia (1552). I problemi logistici, la mancanza di affidabilità dei suoi uomini e i numerosi sollevamenti delle popolazioni locali l'obbligarono a fare uso, più di una volta, di rinforzi provenienti dal Perù.

Per un decennio, prima e durante la conquista del Cile fu al suo fianco la sua amante Inés de Suárez, una delle poche donne di cui si porti ricordo nella storia della conquista dell'America.

Riuscì a consolidare le sue conquiste e fu nominato Governatore del Cile dal Re di Spagna Carlo V. Perì durante una battaglia contro gli Indiani Mapuche (o Araucani).

Nelle sue esplorazioni fu aiutato dall'italiano Giovanni Battista Pastene.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 71423108 LCCN: n50046652