Patrick Holzer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patrick Holzer
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 83 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Supergigante, slalom gigante
Squadra Carabinieri Carabinieri
Ritirato 2003
Palmarès
Campionati italiani 1 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Patrick Holzer (Sesto, 24 marzo 1970) è un ex sciatore alpino italiano specialista di slalom gigante e supergigante.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Holzer ha partecipato a due edizioni dei Mondiali juniores (1987 e 1989), piazzandosi entrambe le volte sesto nella prova di gigante.

Ha esordito in Coppa del Mondo il 1º marzo 1991 nel gigante di Lillehammer, mettendosi subito in luce giungendo quinto. Due settimane dopo, il 17 marzo, conquista il primo podio grazie al secondo posto nel supergigante di Lake Louise. La prima vittoria arriva la stagione successiva, il 12 gennaio 1992 nel supergigante di Garmisch-Partenkirchen.

Nel corso della sua carriera ha partecipato a quattro edizioni dei Mondiali: Sierra Nevada 1996, Sestriere 1997, Vail/Beaver Creek 1999 e St. Anton 2001. Suo migliore risultato nella competizione è il sesto posto in gigante nel 1999.

Ha preso parte alle prova di gigante dei XVIII Giochi olimpici invernali di Nagano 1998, senza però riuscire a qualificarsi per la seconda manche. Ai Campionati italiani ha conquistato due medaglie in slalom gigante[1].

Si è ritirato alla fine della stagione 2003. La sua ultima gara di Coppa del Mondo disputata è stato il gigante di Yongpyong il 1º marzo.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 26º nel 1999
  • 4 podi:
    • 2 vittorie
    • 2 secondi posti

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica sorgente]

Data Luogo Paese Disciplina
12 gennaio 1992 Garmisch-Partenkirchen Germania Germania SG
5 gennaio 1999 Kranjska Gora Slovenia Slovenia GS

Campionati italiani[modifica | modifica sorgente]

  • Campione italiano di slalom gigante nel 1998

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Albo d'oro" su Losportitaliano (1950-2006). URL consultato il 24 dicembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]