Parco di Buddha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Parco di Buddha (2012)

Il Parco di Buddha, o Buddha Park, in lingua lao Wat Xieng Khuan. è un parco tematico a carattere religioso ubicato nel Laos, a circa 25 km dalla capitale, Vientiane, nei pressi del confine con la Thailandia.

La grande statua del Buddha reclinato

Storia[modifica | modifica sorgente]

Questo parco è stato ideato e realizzato nel 1958 da Luang Pu Bunleua Sulilat[1], un religioso buddista-induista, allo scopo di unire le due diverse religioni per mezzo dell'arte.[2] Il parco sarebbe stato realizzato grazie all'impiego di manovalanza volontaria non specializzata, sotto la supervisione di Luang Pu Bunleua Sulilat.[3]


Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il parco contiene circa 200 statue in cemento armato, alcune di grandi dimensioni e ornate con bizzarre decorazioni, che rappresentano miti di entrambe le religioni, animali fantastici e demoni. Le opere sembrano essere molto antiche pur risalendo solo a pochi decenni fa. L'installazione richiama molto da vicino i giardini europei del XVI secolo ed in particolare il Parco dei Mostri di Bomarzo, nel Lazio.[3] Tra le molte imponenti statue vi è quella raffigurante il Buddha reclinato della lunghezza di circa 40 m. Altra opera notevole è una mostruosa testa, all'interno della quale è situata una scala; entrando attraverso la bocca spalancata, percorrendo tutti i gradini, simbolicamente si attraversa l'inferno fino a giungere in paradiso, rappresentato dalla bella vista del parco dall'alto.

Il Buddha Park si raggiunge facilmente da Vientiane sia in autobus che con un mezzo proprio.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Il parco su visit-mekong.com Url visitato il 6-3-2013
  2. ^ a b (EN) Il parco su travelfish.org Url visitato il 6-3-2013
  3. ^ a b (EN) atalsobscura.com Url visitato il 6-3-2013

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]