Pagny-le-Château

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pagny-le-Château
comune
Pagny-le-Château – Stemma
(dettagli)
Pagny-le-Château – Veduta
Dati amministrativi
Stato Francia Francia
Regione Blason fr Bourgogne.svg Borgogna
Dipartimento Blason département fr Côte-d’Or.svg Côte-d'Or
Arrondissement Beaune
Cantone Seurre
Territorio
Coordinate 47°03′N 5°11′E / 47.05°N 5.183333°E47.05; 5.183333 (Pagny-le-Château)Coordinate: 47°03′N 5°11′E / 47.05°N 5.183333°E47.05; 5.183333 (Pagny-le-Château)
Altitudine 177 - 193 m s.l.m.
Superficie 23,85 km²
Abitanti 505[1] (2009)
Densità 21,17 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 21250
Fuso orario UTC+1
Codice INSEE 21475
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Francia
Pagny-le-Château
Sito istituzionale

Pagny-le-Château è un comune francese di 505 abitanti situato nel dipartimento della Côte-d'Or nella regione della Borgogna.

Il comune fa parte del cantone di Seurre, nel distretto (arrondissement) di Beaune e si colloca sulla RD (strada dipartimentale) 976, tra Seurre e Saint-Jean-de-Losne.

Lungo la sua storia ha avuto i nomi di Pancium, Paygnay-le-Château ("il Castello") e Pagny-la-Brûlée ("l'Incendiata"). Il nome degli abitanti è in francese pagnitains, mentre nella quasi omonima e vicina Pagny-la-Ville gli abitanti prendono il nome di pagnotins.

Il castello che dà il nome al paese era stato costruito in una prima fase nel XII secolo per la famiglia de Vienne, con spesse mura merlate e torri rotonde. Fu distrutto e ricostruito intorno al 1530 dall'ammiraglio Chabot ed ebbe la forma di una residenza a tre piani, con torri e padiglioni. Fu nuovamente distrutto nel 1774 e restano oggi solo una parte delle dipendenze.

Pagny-le-Château. La cappella del castello

La cappella del castello, fondata nel 1297 da Filippo de Vienne e ricostruita nel XV e XVI secolo da Gerardo di Longvy, conserva la decorazione rinascimentale (portale scolpito del 1533 e capitelli interni). Nel XIX secolo gran parte della sua decorazione venne asportata e si trova oggi al Museo di Filadelfia (Stati Uniti) e al Louvre di Parigi. La cappella ospita le tombe di Giovanni e Giovanna de Vienne e di Giovanni di Longvy.

Nei pressi del paese si trova il lago di Chour, un bacino di 32 ettari comparso con la costruzione dell'autostrada A36.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia