Ossigeno solido

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Ossigeno.

L'ossigeno solido si forma normalmente ad una temperatura atmosferica di almeno 54.36 K (−218.79 °C, −361.82 °F). L'ossigeno solido O2, come l'ossigeno liquido, è una sostanza di colore azzurro cielo.

Fasi di transizione[modifica | modifica sorgente]

Un totale di 6 differenti fasi dell'ossigeno solido sono conosciute:

  1. α-fase: azzurro cielo — si forma ad 1 atmosfera sotto i - 249,35 °C.
  2. β-fase: azzurro-rosa — si forma a 1 atm e a temperatura sotto i -229,35 °C.
  3. γ-fase: azzurro pallido si forma a -218,79 °C a 1 atm e ha una struttura cristallina cubica.
  4. δ-fase: arancione — si forma a temperatura ambiente con una pressione di 9 GPa
  5. ε-fase: nero-rosso — si forma a temperatura ambiente con una pressione maggiore di 10 GPa
  6. ζ-fase: metallico — si forma ad una pressione superiore a 96 GPa

Ossigeno rosso[modifica | modifica sorgente]

Ha una pressione a temperatura ambiente di 10 GPa. Il suo volume decresce significativamente, e cambia colore dall'azzurro al rosso. Questa ε-fase venne scoperta nel 1979, ma la struttura era sconosciuta. Nel 2006, è stato scoperto, tramite una cristallografia a raggi X di questa fase conosciuta come ε oxygen o red oxygen, che la sua struttura chimica era di forma romboidale e che era composta da quattro molecole.

Octaoxygen-from-xtal-3D-balls.png
Epsilon-oxygen-xtal-3D-balls.png
modello dell' O8
parte della struttura cristallica dell'ε-oxygen

Ossigeno metallico[modifica | modifica sorgente]

Si forma alla ζ-fase a partire da 96 GPa dalla ε-fase. Questa fase venne scoperta nel 1990 dalla pressurizzazione dell'ossigeno a 132 GPa. La ζ-fase è nota per la superconduttività ad un'alta temperatura.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]