Omeotermia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Confronto tra temperatura corporea e energia disponibile per un animale Pecilotermo (lucertola, a sinistra) e un animale Omeotermo (topo, a destra).

L'omeotermia (dal greco: omòs = uguale; termos = calore) è la condizione caratteristica di quegli animali in grado di mantenere costante la propria temperatura corporea che, entro determinati limiti, risulta indipendente da quella dell'ambiente fisico circostante[1], conseguentemente riescono ad avere un metabolismo veloce anche a basse temperature. È un tipo di Termoregolazione, all'opposto della Pecilotermia.

Animali omeotermi sono ad esempio gli Uccelli ed i Mammiferi (ad eccezione del bradipo), i quali si distinguono dagli animali pecilotermi come i Rettili, la cui temperatura dipende strettamente da quella esterna e varia di molto con il tempo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Definizione omeotermia

gli uomini ad esempio sono omeotermi