Norm Mager

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Norm Mager
Dati biografici
Nome Norman Clifford Mager
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 84 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala grande / ala piccola
Ritirato 1951
Carriera
Giovanili

1943-1944
1947-1950
Lafayette High School
St. John's R. Storm St. John's R. Storm
CCNY Beavers CCNY Beavers
Squadre di club
1950-1951 Baltimore Bullets Baltimore Bullets 22 (124)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Norman Clifford "Norm" Mager (23 marzo 1926Boynton Beach, 17 marzo 2005[1]) è stato un cestista statunitense, professionista nella NBA.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

College[modifica | modifica sorgente]

Protagonista della sorprendente doppia vittoria del City College of New York nel National Invitation Tournament 1950 e nel Torneo di pallacanestro maschile NCAA Division I 1950.

Il 28 marzo 1950, durante la finale NCAA, segnò a 10 secondi dalla fine il canestro che chiuse definitivamente la partita contro Bradley (terminata 71-68).

NBA[modifica | modifica sorgente]

Dopo la laurea venne scelto dai Baltimore Bullets al quinto giro del draft NBA 1950. La sua carriera si interruppe bruscamente durante la stagione 1950-1951, quando venne arrestato con l'accusa di aver intascato dei soldi da alcuni scommettitori per pilotare lo scarto di qualche partita di college. Si dichiarò colpevole e beneficiò della sospensione della pena. Venne comunque radiato dalla NBA e abbandonò il basket professionistico.

Diventò in seguito dirigente di una società, la Perfect Building Maintenance.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Norman Mager, 78, player tarnished by gambling scandal, dies The New York Times, 23 marzo 2005

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]